Vulcani

Dai un calcio a Jenny Volcano



Kick 'em Jenny Volcano Map

Kick 'em Jenny Volcano Map: Kick 'em Jenny vulcano si trova sotto la superficie dell'oceano a circa cinque miglia a nord dell'isola di Grenada nel Mar dei Caraibi. Il monte Saint Catherine è il vulcano attivo più vicino a Kick 'em Jenny e si trova sull'isola di Grenada.

Cos'è Kick 'em Jenny Volcano?

Kick 'em Jenny è un vulcano sottomarino attivo nella catena di isole Grenadine, a circa cinque miglia a nord dell'isola di Grenada. Sorge a un'altezza di circa 4.300 piedi sopra il fondale marino circostante. La sua vetta si trova a circa 600 piedi sotto il livello del mare.

Kick 'em Jenny è uno dei vulcani più attivi nei Caraibi orientali e l'unico vulcano sottomarino attivo conosciuto nella regione. In un periodo di monitoraggio limitato, è noto che il vulcano produce piccole eruzioni esplosive ed effusive. Supporta anche un gran numero di prese d'aria idrotermali che producono acqua calda e gas. 1 Le lava prodotte dal vulcano sono comunemente basalti olivinici e andesiti basaltiche, proprio come i flussi di lava che si trovano sulle isole vicine. 2

Grenada Mappa di localizzazione

Grenada Mappa di localizzazione: Questa mappa mostra la posizione di Grenada rispetto alle altre isole del Mar dei Caraibi.

Storia dell'eruzione

L'attività a Kick 'em Jenny è difficile da osservare perché si trova sotto la superficie dell'oceano. Il vulcano era sconosciuto fino a quando un'eruzione nel 1939 produsse una piccola nuvola di cenere che salì a un'altitudine di circa 900 piedi sopra la superficie dell'oceano.

Informazioni su Kick 'em Jenny

Posizione:mar dei Caraibi
Coordinate:12.18oN, 61,38oW
Elevazione:183 m (600 piedi) sotto il livello del mare
Tipo di vulcano:Sottomarino
Ultima eruzione:Aprile 2017
Vulcani vicini:Monte Santa Caterina

Durante quell'eruzione, le persone sulla costa settentrionale di Grenada furono in grado di sentire vibrazioni e vedere la nuvola di cenere sollevarsi sopra l'oceano in lontananza. L'eruzione produsse anche una serie di piccoli tsunami che erano alti circa sei piedi quando arrivarono alle spiagge di Grenada e Grenadine meridionali. 3 L'eruzione è stata classificata VEI 1 sull'indice di esplosività vulcanica.

Nessuna ferita o danno è stato causato dall'eruzione o dagli tsunami. Tuttavia, ha richiamato l'attenzione su un vulcano sottomarino precedentemente sconosciuto ma attivo che ha la capacità di produrre nuvole di cenere, lanciare materiale piroclastico, produrre piccoli tsunami e rilasciare grandi volumi di gas vulcanico.

I ricercatori hanno registrato 13 episodi di onde acustiche in fase T originari dell'area Kick 'em Jenny dall'eruzione del 1939. La più recente è stata nell'aprile 2017. 2

Le onde della fase T viaggiano attraverso l'oceano e possono essere prodotte da lava estrusa che reagisce con l'acqua di mare, frane sottomarine, terremoti superficiali o una combinazione di questi fenomeni. Due episodi furono sicuramente eruzioni vulcaniche perché erano accompagnati da prove visibili sulla superficie dell'oceano. Queste eruzioni nel 1974 e 1988 produssero disturbi della superficie del mare, acqua scolorita e piccole quantità di materiale piroclastico. 4 I restanti undici episodi sono noti solo dalle informazioni sui loro strumenti.

Kick 'em Jenny Plate Tectonics

Kick 'em Jenny Plate Tectonics: Sezione trasversale tettonica delle placche semplificata che mostra come il vulcano Kick 'em Jenny si trova sopra una zona di subduzione formata dove la Placca del Sud America scende sotto la Placca dei Caraibi. Il magma prodotto dalla fusione del Sud America Plate si innalza per formare il vulcano sottomarino.

Kick 'em Jenny Plate Tectonics

Kick 'em Jenny si trova sul margine orientale del Caribbean Plate. Una collisione tra la Placca dei Caraibi e la Placca del Sud America a est, produce una zona di subduzione che ha la sua espressione superficiale come Fossa delle Piccole Antille.

Il Caribbean Plate e il South America Plate si stanno entrambi muovendo in direzione sud-ovest. Tuttavia, la piastra del Sud America si sta muovendo di circa 20 millimetri l'anno più velocemente della piastra dei Caraibi. 2 Questa differenza di velocità è ciò che causa la sottomissione della Placca del Sud America sotto la Placca dei Caraibi.

Questo limite della piastra è molto attivo. Piccoli terremoti sono comuni e tracciano il percorso della Placca del Sud America in discesa nel mantello e sotto la Placca dei Caraibi. Mentre la placca del Sud America scende nel mantello, viene riscaldata e si avvicina al punto di fusione di molti minerali nella placca basaltica. Ciò provoca una parziale fusione della piastra e corpi ascendenti di roccia riscaldata e magma. Alcuni di questi penetrano nella sovrastante Caribbean Plate e provocano le eruzioni che formano il Kick 'em Jenny Volcano.

Kick 'em Jenny Bathymetry Model

Dai un calcio a Jenny Bathymetry: Kick 'em Jenny è un cono in un piccolo complesso vulcanico con diversi coni storici. Una scarpa a ferro di cavallo (1) segna il bordo di salita di un antico scivolo di frana che molto probabilmente si è formato quando un cono molto più grande, che probabilmente si estendeva sul livello del mare, collassò e scivolò dal lato del complesso vulcanico. L'attuale cono Kenny 'em Jenny (2) è cresciuto attraverso i detriti al centro dello scivolo della frana. Kick 'em Jack, il più grande dei coni adiacenti (3), si trova a monte di Kick' em Jenny dall'altra parte della scarpata. Discendente da Kick 'em Jenny, lo scivolo della frana è pieno di macerie vulcaniche (4). Una scia di detriti dalla frana continua a scendere per una distanza di oltre 8 miglia (5). Immagine Creative Commons con citazione in basso. 2

Risultati dell'indagine Seafloor

Il vulcano Kick 'em Jenny si è sviluppato attraverso i detriti di una grande caratteristica di collasso (vedi il modello batimetrico di Kick' em Jenny). Questa caratteristica di collasso è abbastanza grande da suggerire che un vulcano predecessore, molto più grande di Kick 'em Jenny, una volta era abbastanza alto da essere un'isola che si ergeva sopra la superficie dell'oceano. Si pensa che quell'isola sia crollata circa 43.000 anni fa. 2

Simili caratteristiche di collasso sono state trovate in molti altri vulcani nell'arco dell'isola delle Piccole Antille. In altre località del mondo, simili caratteristiche di collasso sono state collegate agli tsunami regionali.

Kick 'em Jenny è pericoloso?

I vulcani sottomarini presentano una varietà di pericoli. Possono esplodere, produrre colonne di eruzione che si innalzano nell'atmosfera, lanciare grandi rocce su vaste aree, emettere gas mortali e produrre frane sottomarine che possono scatenare tsunami.

I vulcani sottomarini sono difficili e costosi da monitorare, e per questo motivo non sono così compresi come vulcani simili che esistono sulla terra. Kick 'em Jenny è noto solo dal 1939, quindi non ha un lungo periodo di osservazione che consentirebbe di comprendere la frequenza e il comportamento dell'eruzione.

Il pericolo principale di Kick 'em Jenny sono le sue capacità sconosciute.

Materiali piroclastici

Kick 'em Jenny ha il potenziale per produrre esplosioni che inviano piccole nuvole di cenere nell'atmosfera. La cenere potrebbe essere trasportata per lunghe distanze dal vento e costituire un pericolo per gli aerei che volano vicino al vulcano e sottovento. Con qualsiasi segno di potenziale eruzione, gli aerei verranno avvisati di stare lontano dal vulcano.

Le esplosioni possono anche lanciare detriti piroclastici in aria. I materiali espulsi abbastanza grandi da uccidere le persone o danneggiare i natanti potrebbero essere gettati almeno un miglio o più dal vulcano. Le imbarcazioni saranno avvisate di stare lontano dal vulcano se ci sono segni di attività.

Uno dei problemi nel fornire un'adeguata avvertenza è che il vulcano si trova sotto la superficie dell'oceano e non è monitorato da vicino. Ciò giustifica un investimento in apparecchiature di monitoraggio.

Dai un calcio a Jenny Morphology

Dai un calcio a Jenny Morphology come rivelato da un sondaggio multiraggio della nave NOAA Ron Brown nel marzo 2002. Il sondaggio mostra che il cono moderno del vulcano è annidato all'interno di una più grande depressione a ferro di cavallo formata da un cedimento del pendio. Immagine e didascalia di NOAA. 5

Frane sottomarine e tsunami

L'eruzione esplosiva del 1939 di Kick 'em Jenny "generò una serie di onde marine che avevano ampiezze di circa 2 metri nella Grenada settentrionale e nelle Grenadine meridionali". 3 È improbabile che l'esplosione di un'eruzione produca un grave tsunami a meno che il vulcano non cresca e la sua cima non sia più profonda.

La più probabile minaccia di tsunami proviene da frane sottomarine. Questi tsunami potrebbero essere innescati da un crollo della cupola o da una frana sul fianco del vulcano. Entrambi questi eventi potrebbero spostare abbastanza acqua per produrre una grande onda. È noto che questi tipi di eventi si sono verificati a Kick 'em Jenny attraverso prove ottenute dalla mappatura dei fondali marini. Tuttavia, le informazioni su qualsiasi tsunami prodotto durante questi eventi non sono disponibili. Il fondale marino attorno al vulcano mostra tracce di frane storiche e flussi di detriti con sciami sottomarini di diverse miglia.

Indagini batimetriche per un periodo di 32 anni tra il 1985 e il 2017 indicano che il vulcano ha aggiunto circa 7 milioni di metri cubi di materiale attraverso un vulcanismo costruttivo. Tuttavia, nello stesso intervallo di tempo, circa 35 milioni di metri cubi furono persi a causa di frane sottomarine. Invece di ingrandirsi e verso la superficie del mare, il vulcano ha perso circa 28 milioni di metri cubi a causa di frane sottomarine.

Le informazioni di cui sopra sono un'altra richiesta di monitoraggio. Gli strumenti potrebbero essere installati sopra e intorno al vulcano per rilevare vibrazioni o cambiamenti di forma o volume che potrebbero precedere un crollo o una frana. Questi eventi si verificano raramente senza alcuni precursori.

Affondamento in acque a bassa densità

I vulcani sottomarini hanno la capacità di emettere grandi quantità di gas nelle acque circostanti. Queste emissioni di gas possono verificarsi all'improvviso, in qualsiasi momento, e non sono sempre legate a un'eruzione vulcanica.

Se la quantità di gas è abbastanza grande, può ridurre significativamente la densità dell'acqua. Le navi in ​​superficie scenderanno più in basso in queste acque o addirittura affonderanno rapidamente quando si incontrano acque cariche di gas. Questo pericolo è uno dei motivi per cui si consiglia alle navi di tenersi alla larga dall'area intorno a Kick 'em Jenny quando viene rilevata un'attività. I gas vulcanici possono anche essere mortali.

Origine del nome "Kick 'em Jenny"

Kick 'em Jenny è un nome insolito per un vulcano e molte persone sono curiose della sua origine. Il nome una volta era usato per Diamond Island, a breve distanza dal vulcano. Quel nome è stato dato all'isola e al suo oceano circostante perché le acque lì possono essere estremamente agitate. Dopo la prima eruzione conosciuta del vulcano nel 1939, la gente iniziò a chiamarlo "Kick 'em Jenny" e il nome rimase. 4

Kick 'em Jenny Informazioni
1 prese d'aria idrotermali a Kick'em Jenny, un articolo sul sito Web Kick'em Jenny dell'Università del Rhode Island, copyright 2003, accesso a marzo 2018.
2 Trent'anni nella vita di un vulcano sottomarino attivo: uno studio batimetrico time-lapse del vulcano Kick-'em-Jenny, Piccole Antille; di R. W. Allen, C. Berry, T. J. Henstock, J. S. Collier, F. J-Y Dondin, A. Rietbrock, et al; Geochimica, geofisica, geosistemi, volume 19, febbraio 2018.
3 Kick 'em Jenny History: articolo sul sito web del Centro di ricerca sismica dell'Università delle Indie Occidentali, consultato a marzo 2018.
4 Kick 'em Jenny Domande frequenti: articolo sul sito web del Centro di ricerca sismica dell'Università delle Indie Occidentali, consultato a marzo 2018.
5 Morfologia del vulcano Kenny'em Jenny: immagine pubblicata sull'area Ocean Explorer del sito web NOAA, dati immagine dal 2002, accesso a marzo 2018.
6 Programma di vulcanismo globale della Smithsonian Institution: Kick 'em Jenny page.

Cosa riserva il futuro?

Le eruzioni di Kick 'em Jenny e dei vulcani storici in questa posizione hanno permesso a Kick' em Jenny di raggiungere un'altezza di circa 4.300 piedi sopra il fondo del mare circostante. Le future eruzioni potrebbero costruire il vulcano abbastanza in alto da diventare un'isola. Man mano che il vulcano si avvicina alla superficie, aumenta il pericolo di eruzioni esplosive e il rischio di tsunami. Il vulcano si trova su un confine attivo e si prevede che le eruzioni continueranno in un futuro molto lontano.

Nell'articolo sopra, è stato spiegato il valore di un maggiore monitoraggio. I vulcani sottomarini sono poco conosciuti e persone, aerei e navi sono a rischio nell'area intorno a questo vulcano. Ciò che viene appreso dall'aumentato monitoraggio di Kick 'em Jenny verrà trasferito direttamente ai vulcani sottomarini in altre parti del mondo.

Guarda il video: Catania, giro dello stadio per il feretro del capo ultras Ciccio "Falange" (Giugno 2020).