Rocce

Granelli di sabbia provenienti da tutto il mondo


La sabbia può essere uno dei materiali più interessanti se vista al microscopio!

Sabbia del deserto del Gobi: Granelli di sabbia molto arrotondati dal deserto del Gobi in Mongolia. La sabbia soffiata dal vento subisce ripetuti piccoli impatti mentre rimbalza sulla superficie terrestre. Questi impatti eliminano gradualmente le sporgenze affilate dai grani e conferiscono alla loro superficie una lucentezza "glassata". La larghezza di questa vista è di circa 10 millimetri. Fotografia di Siim Sepp, usata qui sotto una Licenza Creative Commons.

Olivine Sand - Papakolea Beach, Hawaii

Sabbia verde olivina dalla spiaggia di Papakolea, Hawaii. I grani bianchi sono frammenti di corallo e i grigi grigio-neri sono pezzi di basalto. Se pensi che i grani abbiano un aspetto "gemmatico", l'olivina è il nome minerale di una pietra preziosa conosciuta come "peridoto". Questa immagine rappresenta una vista di 10 mm x 10 mm. Fotografia di Siim Sepp, usata qui sotto una Licenza Creative Commons.

Pensando alla sabbia

La sabbia è un materiale comune trovato su spiagge, deserti, rive del fiume e altri paesaggi in tutto il mondo. Nella mente della maggior parte delle persone, la sabbia è un materiale granulare bianco o marrone chiaro, a grana fine. Tuttavia, la sabbia è molto più diversificata, anche oltre le spiagge di sabbia rosa delle Bermuda o le spiagge di sabbia nera delle Hawaii. Questi sono solo alcuni dei molti tipi di sabbia.

Pink Coral Sand - Bermuda

Alcune delle spiagge delle Bermuda hanno un colore rosa chiaro causato da frammenti di corallo rosa nella sabbia. La sabbia contiene anche frammenti di molluschi, foram e altri organismi. Questo è un buon esempio di sabbia organica. Questa immagine rappresenta una vista di 20 mm x 20 mm. Fotografia di Siim Sepp, usata qui sotto una Licenza Creative Commons.

Che cos'è la sabbia?

La parola "sabbia" è in realtà utilizzata per una "dimensione delle particelle" piuttosto che per un "materiale". La sabbia è un materiale granulare sciolto con particelle di dimensioni comprese tra 1/16 e 2 mm di diametro. Può essere composto da materiale minerale come quarzo, ortoclasio o gesso; materiale organico come gusci di molluschi, frammenti di corallo o test radiolari; o frammenti di roccia come basalto, pomice o chert. Dove la sabbia si accumula in grandi quantità, può essere litificata in una roccia sedimentaria nota come arenaria.

La maggior parte delle sabbie si forma quando i materiali rocciosi vengono scomposti dagli agenti atmosferici e trasportati da un ruscello nel loro luogo di deposito. Alcuni tipi si formano quando il guscio o i materiali scheletrici degli organismi vengono scomposti e trasportati. Alcune rare sabbie si formano chimicamente da materiali disciolti o sospesi nell'acqua di mare.

Illustrazione "Dimensione sabbia"

Questa fotografia illustra la gamma di dimensioni della sabbia. I piccoli granelli di sabbia marrone chiaro in questa foto sono di sabbia a grana fine proveniente da Qafsah, Tunisia. Hanno un diametro di circa 1/16 di millimetro: il limite inferiore per una granella che si chiama "dimensione della sabbia". Il grosso grano marrone proviene da vicino a Worthing, in Inghilterra. È un granello di sabbia grossa di circa 2 millimetri di diametro - il limite superiore per un granello che si chiama "dimensione della sabbia". Sebbene le particelle di sabbia abbiano dimensioni minuscole, esiste un'enorme gamma di dimensioni relative tra la più piccola e la più grande. Foto di pubblico dominio di Renee1137.

Volcanic Sand - Santorini, Grecia

I frammenti di roccia vulcanica sono l'ingrediente principale in questa sabbia della spiaggia di Perissa sull'isola di Santorini, in Grecia, insieme ad alcuni grani di quarzo e frammenti di conchiglia. Fotografia di Stan Zurek, usata qui sotto una Licenza Creative Commons.

Tipi insoliti di sabbia

Questa pagina mostra le foto di alcuni tipi di sabbia che puoi trovare in tutto il mondo. La maggior parte degli esempi qui non sono tipici. Sono tipi insoliti di sabbia che potrebbero essere trovati solo in alcune località in tutto il mondo. Queste sabbie insolite sono un prodotto dei tipi di materiale da cui derivano, i metodi utilizzati per trasportarli, l'ambiente chimico del loro sito di deposizione e numerosi altri fattori. Dopo aver esaminato queste foto probabilmente concluderai che la sabbia può essere un materiale molto vario e interessante.

Grazie ai molti fotografi che hanno condiviso le loro foto attraverso una licenza Creative Commons. Si prega di vedere un'attribuzione nella didascalia di ogni foto. Una persona dovrebbe viaggiare per il mondo per ottenere una raccolta di foto come questa.

Sabbia granata - Cape Nome, Alaska

Una pesante sabbia minerale contenente abbondante granato di Alma Gulch, Cape Nome, Alaska. Fotografia di Siim Sepp, usata qui sotto una Licenza Creative Commons.

Granato e magnetite - Fire Island, NY

Questa sabbia proviene da Fire Island National Seashore, New York. Mentre il quarzo è l'ingrediente più abbondante delle sabbie di Fire Island, si trovano spesso abbondante granato, magnetite e feldspato, insieme a piccole quantità di tormalina, frammenti di conchiglie e altri granuli minerali. Foto del National Park Service.

Frac Sand - Wisconsin

Frac sand è un prodotto commerciale fabbricato per l'industria petrolifera e del gas. Normalmente è realizzato in arenaria esposta all'aria che ha un contenuto di quarzo molto elevato e grani arrotondati e competenti. La maggior parte delle sabbie frac sono prodotte negli Stati Uniti centro-nord dove le forze tettoniche non hanno danneggiato i granelli di sabbia. La sabbia di Frac è un materiale molto resistente in grado di resistere a forze di compressione molto elevate. Quando i pozzi di petrolio e gas vengono perforati in formazioni strette, la zona di produzione viene fratturata pompando un liquido ad alta viscosità nel pozzo. Il liquido viene pompato ad una pressione che supera il punto di rottura della roccia. Quando la roccia si frattura, il liquido e miliardi di granelli di sabbia sospesi si precipitano nelle fratture. Quando le pompe vengono spente, alcuni granelli di sabbia rimangono intrappolati all'interno delle fratture e li spingono ad aprirsi. Ciò consente al flusso di petrolio o gas dall'unità rocciosa di penetrare nella frattura e nel pozzo. I grani in questa immagine hanno una dimensione di circa 0,50 mm. Foto

Sabbia vulcanica - Christmas Lake, Oregon

Questa sabbia proveniente da una duna vicino a Christmas Lake, Oregon, contiene probabilmente particelle di ejecta prodotte dall'eruzione del Monte Mazama circa 7700 anni fa, che formavano la caldera conosciuta oggi come Crater Lake. La sabbia contiene granelli di pomice (bianco) e basalto (da grigio a nero). Questa foto è stata acquisita dalla NASA durante il test del Mars Hand Lens Imager che è stato utilizzato per equipaggiare il rover Mars Curiosity. Questa vista rappresenta un'area di sabbia di circa 14 millimetri di diametro.

Gypsum Sand - White Sands, Nuovo Messico

Alcuni tipi di sabbia sono molto insoliti. Questa è una foto di selenite di sabbia di gesso del White Sands National Monument, New Mexico. Il gesso si trova raramente come sabbia perché può essere sciolto dall'acqua. Al White Sands National Monument, un clima ventoso e arido e una grande riserva locale di gesso hanno prodotto estese dune di sabbia bianca di gesso. Foto di pubblico dominio di Mark A. Wilson.

Foraminifera Sand - Stretto di Torres

Sabbia foraminifera dall'isola di Warraber nello stretto di Torres (uno specchio d'acqua tra Australia e Nuova Guinea). I foraminiferi, noti anche come "forami", sono una classe di protisti ameboidi che producono un test al carbonato di calcio che può diventare una particella granulosa dopo la morte dell'animale. Laddove abbondano, possono contribuire in modo determinante al sedimento. Foto di pubblico dominio di D. E. Hart.

Sabbia vulcanica nera - Punaluu Beach, HI

Sabbia di basalto nero da Punaluu Beach, Hawaii, con alcuni detriti di conchiglia. Foto di Ryan Lackey usata qui sotto una Licenza Creative Commons.

Mars Sand

Granelli di sabbia sulla superficie di Marte. L'antico ambiente di Marte aveva ruscelli, coste, ventilatori alluvionali e altri ambienti sedimentari dove venivano depositati granelli di sabbia. Oggi, molte aree su Marte sono ricoperte di dune di sabbia e altre caratteristiche eoliane. Il pianeta ha anche molta pietra arenaria esposta nelle pareti dei suoi numerosi crateri da impatto. La grana più grande nella parte superiore di questa immagine ha un diametro di circa 2 millimetri. Foto di Mars Curiosity Rover della NASA.

Coral Pink Sand Dunes State Park, Utah

Fotografia dei granelli di sabbia da Coral Pink Sand Dunes State Park, Utah. Si tratta di granuli di quarzo erosi dagli affioramenti della vicina arenaria navajo con un colore causato dalla colorazione del ferro. Foto di pubblico dominio di Mark A. Wilson.

Concentrati di sabbia nera

Quando i sedimenti vengono sottoposti a panificazione o lavorazione per l'oro, un concentrato di sabbia nera di minerali pesanti (magnetite, ematite, rutilo, ilmenite e altri) spesso rimane dopo che il fango e i granelli di sabbia sono stati lavati via. Se sei fortunato, questo concentrato potrebbe contenere alcuni grani d'oro. Questa foto è una vista di sabbia nera concentrata con abbondanti grani d'oro con una pentola d'oro verde come sfondo. Foto di pubblico dominio di Ted Scott.

Ooid Sand - Joulter's Cay, Bahamas

Gli ooidi sono piccole particelle di sedimento arrotondate che si formano dalla precipitazione concentrica del carbonato di calcio attorno a un nucleo. Il nucleo può essere un granello di sabbia, un frammento di conchiglia, un pezzo di corallo o altro materiale. Gli ooidi sono generalmente di sabbia (da 0,1 a 2,0 millimetri di diametro). Quando si accumulano in gran numero e sono litificati in una roccia, la roccia è conosciuta come calcare oolitico o semplicemente "oolite". In luoghi rari gli ooidi possono essere composti da ossido di ferro o materiali fosfatici. Foto di pubblico dominio di Mark A. Wilson.

Radiolarian Sand - Weddell Sea, Antartide

Questa è la frazione grossolana di un campione di sedimento marino raccolto dal mare di Weddell. Gli oggetti rotondi sono test radiolari, da protozoi ameboidi di dimensioni comprese tra 0,1 e 0,2 millimetri che producono un test di silice. Possono essere utilizzati per la datazione geologica, le correlazioni stratigrafiche e le valutazioni del clima antico. Foto di Hannes Grobe usata qui sotto una Licenza Creative Commons.

Coral Sand - Aruba

La sabbia corallina si trova sulle spiagge in ambienti tropicali dove le barriere coralline offshore forniscono un'abbondante fonte di materiale scheletrico delle dimensioni della sabbia. Anche l'offerta locale di materiale clastico di origine terrestre deve essere abbastanza piccola da non dominare l'abbondanza di coralli. Sebbene il nome "sabbia corallina" possa essere usato localmente, alcune di queste sabbie hanno frammenti di conchiglie e altri materiali in maggiore abbondanza rispetto al corallo. Foto di pubblico dominio di Mark A. Wilson.

Pismo Beach, California

Una fotografia di un campione di sabbia raccolto da Pismo Beach, California. Contiene una varietà di tipi di grano che includono: quarzo, chert, roccia vulcanica, feldspato e frammenti di conchiglia. Questa vista è di un'area di circa 3 millimetri di diametro. Foto di pubblico dominio di Mark A. Wilson.

Tar Sand - Monterey Formation, California

Le "sabbie bituminose" sono sedimenti o rocce sedimentarie composte da sabbia, minerali argillosi, acqua e bitume. Il bitume è un olio o catrame molto pesante con una bassa temperatura di fusione. Il bitume costituisce in genere dal 5% al ​​15% circa del deposito. Se presente in quantità sufficientemente grandi, può essere estratto dalla roccia ed essere raffinato in prodotti petroliferi. Foto di James St. John usata qui sotto una Licenza Creative Commons.

Sferule lunari - Sito di atterraggio dell'Apollo 17

Fotografia di sferule vetrose grandi come sabbia raccolte dalla luna e riportate sulla Terra dagli astronauti dell'Apollo 17. Sferule simili sono state trovate in molte località della luna. La loro origine è incerta; tuttavia, i ricercatori ritengono che potrebbe essere correlato agli impatti dei meteoriti o all'attività vulcanica. Questi grani hanno un diametro compreso tra 0,15 e 0,25 millimetri. Foto di pubblico dominio della NASA.

Autore: Hobart M. King, Ph.D.

Guarda il video: "Granelli di Sabbia" di Iolanda Borzì - cortometraggio finalista del workshop "Young Film Factory" (Giugno 2020).