Rocce

Skarn



Una roccia metamorfica che è stata alterata da fluidi caldi chimicamente attivi.


skarn: Un esemplare di skarn composto principalmente da granato, pirosseno, carbonato e quarzo. Questo esemplare è largo circa tre pollici.

Che cos'è Skarn?

Skarn è una roccia metamorfica che è stata modificata chimicamente e mineralogicamente dal metasomatismo. Il metasomatismo è l'alterazione delle rocce da parte di fluidi caldi chimicamente attivi che scorrono o si diffondono attraverso le rocce e causano ricristallizzazione e cambiamento compositivo.

Skarn si forma comunemente attorno ai bordi di un corpo magmatico che intromette una massa rocciosa vicina. Le rocce formate o alterate dall'interazione di magma, country rock, fluidi reattivi e calore sono conosciute come skarn. Anche altri ambienti di attività metasomatica producono skarn.

Skarn in carbonati: Questo diagramma illustra una sezione trasversale attraverso un deposito di molibdeno di porfido e i suoi skarn associati. Gli skarn si sono formati all'interno di un letto di carbonato vicino a dove era stato penetrato da intrusioni ignee. Illustrazione dello United States Geological Survey, modificata dopo R.H. Sillitoe. 1 2

Un esempio di formazione di Skarn

La maggior parte degli skarn si formano quando le rocce carbonatiche come il calcare, il dolostone o il marmo sono intruse da un corpo magmatico e alterate dal metamorfismo da contatto e dal metasomatismo. Al momento dell'intrusione, il calore del metamorfismo di contatto è l'agente principale del cambiamento.

Quindi, man mano che il magma si raffredda, rilascia fluidi caldi, acidi e ricchi di silicati. Alcuni magmi contengono fino a diversi percento di acqua disciolta in base al peso, ma a causa della differenza di gravità specifica tra acqua e magma, la percentuale di volume di acqua disciolta è almeno il doppio della percentuale di peso. Quando quest'acqua viene espulsa dal magma, è un solvente che ha la capacità di trasportare calore e soluti chimicamente attivi nella roccia di campagna.

L'acqua che lascia il magma si muove attraverso la roccia circostante del paese scorrendo o diffondendo attraverso spazi dei pori, fratture e persino i granuli minerali che compongono la roccia. Mentre invade la roccia carbonatica, l'acqua calda, acida, carica di metallo si dissolve, sostituisce, ricristallizza e altera i minerali nella roccia carbonatica. Queste acque acide sono surriscaldate e sovrasature di ioni metallici disciolti, in particolare calcio e silicio. Mentre l'acqua acida si muove attraverso le rocce carbonatiche, la sua temperatura diminuisce e la sua acidità viene neutralizzata. In questo caso, grandi quantità di minerali di calcosilicato iniziano a precipitare nella roccia del paese carbonatico e cambiano la sua composizione.

Molti tipi diversi di roccia possono essere trasformati in skarn dal metasomatismo. La roccia originale che viene modificata è conosciuta come il "protolito". Sebbene la roccia carbonatica sia il protolite più comune, molti skarn si sono formati in granito, basalto, conglomerato, tufo, scisto e altri tipi di roccia.

Skarn come una massa rocciosa complessa

Gli skarn possono formarsi su entrambi i lati del confine tra un corpo di magma e la sua massa rocciosa circostante. Quelle formate sul lato igneo del contatto sono conosciute come endoskarn. Quelli formati sul lato country-rock del contatto sono noti come exoskarns.

Gli exoskarn si formano quando la chimica originale di una massa rocciosa viene alterata quando fluiscono fluidi caldi di chimica incompatibile o si diffondono attraverso la roccia. L'intensità dell'alterazione e i tipi di minerali formati possono variare con la distanza dal corpo del magma. Queste variazioni minerali attraverso la massa rocciosa si sviluppano in risposta a gradienti di temperatura e chimica nel corso della geografia e del tempo.

Altri ambienti Skarn

Nell'esempio sopra descritto, lo skarn si è formato in un'unità di roccia carbonatica adiacente a un'intrusione di magma. Esistono numerose altre situazioni geologiche in cui è possibile formare skarn. Questi includono skarn associato ai sistemi idrotermali del fondo marino; formazione di skarn lungo faglie e zone di taglio; formazione di skarn in profondità nelle aree del metamorfismo regionale; skarn sopra le zone di subduzione; e molti altri. Skarn può formarsi con vari input di acqua che includono: acqua da magma, acque sotterranee poco profonde, acqua di mare o salamoie profonde.

Granato di Andradite di Skarn: Un esemplare di granato andradite di skarn, raccolto vicino a Dalnegorsk, in Russia. Foto Creative Commons di Lech Darski.

Minerali trovati a Skarn

Gli skarn contengono spesso un diverso assemblaggio di minerali metamorfici. L'assemblaggio minerale in uno skarn è determinato dalla litologia della roccia invasa, dalla chimica del liquido invasore e dalla temperatura dell'ambiente roccioso.

I minerali metamorfici che caratterizzano l'ambiente skarn comprendono una vasta gamma di calcilicati, molti tipi di granato e una gamma di pirosseni e anfiboli. Occasionalmente, si trovano minerali minerali metallici preziosi nello skarn. Alcuni dei migliori depositi al mondo di rame, oro, piombo, molibdeno, stagno, tungsteno e zinco sono stati depositati su skarn.

Informazioni su Skarn
1 Modello di deposito di molibdeno di porfido correlato all'arco, di RD Taylor, JM Hammarstrom, NM Piatak e RR Seal, II, capitolo D del modello di deposito minerale per la valutazione delle risorse, Indagine geologica degli Stati Uniti, Rapporto di indagini scientifiche 2010-5070-D, 64 pagine, 2012.
2 depositi di rame in porfido, di R.H. Sillitoe, Geologia economica, volume 105, pagine 3-41, 2010.
3 depositi di Skarn: la nostra più grande fonte di tungsteno: di Kylie Williams, articolo sul sito Web Geology for Investors, consultato a maggio 2018.
4 demantoide e topazolite di Antetezambato, Madagascar settentrionale: di Federico Pezzotta, Ilaria Adamo e Valeria Diella; Gemme e gemmologia, primavera 2011, volume 47, numero 1, pagine da 2 a 14.
5 zaffiri della regione di Andranondambo, Madagascar: di Dietmar Schwarz, Eckehard J. Petsch e Jan Kanis; Gemme e gemmologia, volume 32, numero 2, pagine da 80 a 99.
6 Scapolite gialla di Ihosy, Madagascar: di Margherita Superchi, Federico Pezzotta, Elena Gambini ed Emanuela Castaman, Gemme e gemmologia, Volume 46, Numero 4, pagine da 274 a 279.
7 Rapporto di spedizione ai siti minerari di Ruby nel Mozambico settentrionale (province di Niassa e Cabo Delgado): di Vincent Pardieu, Stephane Jacquat, Jean Baptiste Senoble, Lou Pierre Bryl, Richard W. Hughes e Mark Smith; rapporto pubblicato sul sito web del Gemological Institute of America, consultato a maggio 2018.

Gemme nei depositi di Skarn

Una varietà di pietre preziose è stata trovata nei depositi di skarn, con granati, rubini e zaffiri che si verificano comunemente in skarn. Il granato demantoide e la topazolite sono stati estratti dagli skarn di Antetezambato vicino ad Ambanja, nel nord del Madagascar. 4 zaffiri sono estratti da Skarn nella regione Andranondambo del Madagascar. 5 La scapolite gialla è stata estratta da un deposito di skarn vicino alla città di Ihosy, nel sud del Madagascar. 6 rubini sono stati trovati a skarn nel Mozambico settentrionale. 7

Guarda il video: Dauntless Behemoth Breakdown: Skarn (Giugno 2020).