Rocce

Scisto



Una roccia metamorfica foliata che contiene abbondanti granuli minerali platino.


Scisto moscovita: Il minerale visibile dominante in questo scisto è la muscovite. I suoi granelli platy sono allineati in un orientamento comune e ciò consente alla roccia di essere facilmente divisa nella direzione dell'orientamento del grano. Il campione mostrato è largo circa due pollici (cinque centimetri).

Che cos'è lo scisto?

Lo scisto è una roccia metamorfica foliata formata da grani minerali a forma di piastra che sono abbastanza grandi da poter essere visti senza occhio. Di solito si forma su un lato continentale di un confine di piastra convergente dove rocce sedimentarie, come scisti e pietre di fango, sono state sottoposte a forze di compressione, calore e attività chimica. Questo ambiente metamorfico è abbastanza intenso da convertire i minerali argillosi delle rocce sedimentarie in minerali metamorfici platy come moscovite, biotite e clorite. Per diventare scisto, uno scisto deve essere metamorfizzato a passi attraverso l'ardesia e poi attraverso la fillite. Se lo scisto viene ulteriormente metamorfizzato, potrebbe diventare una roccia granulare nota come gneiss.

Una roccia non ha bisogno di una specifica composizione minerale per essere chiamata "scisto". Deve solo contenere abbastanza minerali metamorfici platino in allineamento per esibire una foliazione distinta. Questa trama consente alla roccia di essere suddivisa in sottili lastre lungo la direzione di allineamento dei grani minerali platy. Questo tipo di rottura è noto come scistosità.

In rari casi i minerali metamorfici platino non sono derivati ​​dai minerali argillosi di uno scisto. I minerali platino possono essere grafite, talco o sabbiatura provenienti da fonti carbonacee, basaltiche o di altro tipo.

Scisto clorite: Uno scisto con il clorito come minerale visibile dominante è noto come "scisto di clorito". Il campione mostrato è largo circa due pollici (cinque centimetri).

Kit rock e minerali: Ottieni un kit di rocce, minerali o fossili per saperne di più sui materiali della Terra. Il modo migliore per conoscere le rocce è avere campioni disponibili per prove ed esami.

Come si forma lo scisto?

Lo scisto è una roccia che è stata esposta a un moderato livello di calore e un moderato livello di pressione. Tracciamo la sua formazione dai suoi protoliti - le rocce sedimentarie da cui si forma. Questi di solito sono scisti o pietrisco.

Nell'ambiente convergente al contorno della piastra, il calore e l'attività chimica trasformano i minerali argillosi di scisti e pietre di fango in minerali di mica platino come moscovite, biotite e clorite. La pressione diretta spinge i minerali di argilla trasformanti dai loro orientamenti casuali in un allineamento parallelo comune in cui gli assi lunghi dei minerali platy sono orientati perpendicolarmente alla direzione della forza di compressione. Questa trasformazione di minerali segna il punto nella storia della roccia quando non è più sedimentaria ma diventa la roccia metamorfica di basso grado nota come "ardesia".

L'ardesia ha una lucentezza opaca, può essere suddivisa in fogli sottili lungo gli allineamenti minerali paralleli e i fogli sottili squilleranno quando vengono fatti cadere su una superficie dura. Se l'ardesia è esposta a metamorfismo aggiuntivo, i grani di mica nella roccia inizieranno a crescere. I grani si allungheranno in una direzione perpendicolare alla direzione della forza di compressione. Questo allineamento e aumento delle dimensioni della graniglia di mica conferiscono alla roccia una lucentezza setosa. A quel punto la roccia può essere chiamata "fillite". Quando i granelli minerali platy sono cresciuti abbastanza da essere visti ad occhio nudo, la roccia può essere chiamata "scisto". Il calore, la pressione e l'attività chimica aggiuntivi potrebbero convertire il scisto in una roccia metamorfica granulare nota come "gneiss".

Scisto mica granato: Questa roccia è composta da mica moscovita a grana fine con numerosi grani visibili di granato rosso. Il campione mostrato è largo circa due pollici (cinque centimetri).

Smeraldi in scisto di mica: Fotografia dei cristalli di smeraldo in scisto della mica dalla miniera di Malyshevskoye, regione di Sverdlovsk, Ural del sud, Russia. Il grande cristallo ha una lunghezza di circa 21 millimetri. Fotografia

Tipi di scisti e loro composizione

Come spiegato sopra, i minerali di mica come clorite, moscovite e biotite sono i minerali caratteristici dello scisto. Questi sono stati formati attraverso il metamorfismo dei minerali di argilla presenti nel protolito. Altri minerali comuni nello scisto includono quarzo e feldspati che sono ereditati dal protolito. I micas, i feldspati e il quarzo rappresentano solitamente la maggior parte dei minerali presenti in uno scisto.

Gli scisti sono spesso nominati in base ai minerali visibili agli occhi di origine metamorfica che sono evidenti e abbondanti quando si esamina la roccia. Scisto moscovita, scisto di biotite e scisto di clorito (spesso chiamato "greenstone") sono nomi comunemente usati. Altri nomi basati su evidenti minerali metamorfici sono scisto granato, scisto cianite, scisto staurolite, scisto hornblende e scisto grafite.

Alcuni nomi usati per scisto spesso consistono in tre parole, come scisto grafite granato. In questi casi, il nome del minerale metamorfico dominante viene utilizzato per secondo e il nome del minerale meno abbondante viene utilizzato per primo. Lo scisto di grafite granato è uno scisto che contiene grafite come minerale dominante, ma è presente e presente un granato abbondante.

Scisto di mica granato nella sezione sottile: Questa è una visione microscopica di un granato che è cresciuto in scisto. La grana nera grande è il granato, i grani allungati rossi sono scaglie di mica. I grani neri, grigi e bianchi sono per lo più limo o grani di dimensioni più piccole di quarzo e feldspato. Il granato è cresciuto sostituendo, spostando e includendo i grani minerali della roccia circostante. Puoi vedere molti di questi cereali come inclusioni all'interno del granato. Da questa foto è facile capire perché i granati puliti e di qualità gemma senza inclusioni sono molto difficili da trovare. È anche difficile capire come il granato possa trasformarsi in bei cristalli euedrici in queste condizioni. Foto di Jackdann88, utilizzata qui sotto una licenza Creative Commons.

Scisto come materiale da costruzione

Lo scisto non è una roccia con numerosi usi industriali. I suoi abbondanti granuli di mica e la sua scistosità la rendono una roccia di bassa resistenza fisica, generalmente inadatta per l'uso come aggregato di costruzione, pietra da costruzione o pietra decorativa. L'unica eccezione è per il suo utilizzo come riempimento quando le proprietà fisiche del materiale non sono critiche.


Scisto come gemma Ospite materiale rock

Lo scisto è spesso la roccia ospite per una varietà di pietre preziose che si formano nelle rocce metamorfiche. Lo scisto contiene granato, cianite, tanzanite, smeraldo, andalusite, sphene, zaffiro, rubino, scapolite, iolite, crisoberillo e molti altri materiali di gemme di qualità gemma.

I materiali delle gemme trovati nello scisto sono spesso altamente inclusi. Questo perché i loro cristalli minerali crescono all'interno della matrice rocciosa, spesso includendo grani minerali della roccia ospite invece di sostituirli o metterli da parte. La migliore roccia metamorfica ospite per i materiali delle gemme è di solito il calcare, che può essere facilmente dissolto o sostituito quando si formano i materiali delle gemme.

Guarda il video: euronews reporter - Il gas di scisto: risorsa o pericolo? (Giugno 2020).