Astronomia, Satellite, Spazio

Pioggia di meteoriti



Quali sono le cause delle piogge meteoriche? ---- Come osservare le piogge meteoriche.


"Stelle cadenti", "stelle cadenti" o meteore, chiamale come preferisci. Questi punti di luce che si diffondono nel cielo notturno sono piccoli frammenti di roccia dallo spazio. Entrano nella nostra atmosfera a velocità fino a 71 km / s (~ 158.000 mph). Brillano perché l'attrito con le molecole d'aria li riscalda all'incandescenza. La maggior parte sono più piccoli di un chicco di riso. Bruciano in un secondo o due ad un'altitudine di circa 80 km, in alto nella ionosfera. Una meteora particolarmente brillante si chiama a bolide o bolide.

Figura 1: Un'immagine composita di meteore della pioggia di meteoriti Geminid del 2007 prodotta dall'astronomo Erno Berkó. Per quattro notti, ha catturato 123 meteore in 113 fotografie, quindi le ha composte in questa singola immagine spettacolare. Questa immagine mostra chiaramente che le meteore scorrono da un punto (noto come "radiante") vicino alla costellazione dei Gemelli.

Figura 2: Questa è un'immagine composita a infrarossi di frammenti della Cometa 73P / Schwassman-Wachmann 3 catturata dallo Spitzer Space Telescope. La linea diagonale in questa immagine è una scia di polvere che segna il percorso della cometa attraverso lo spazio. I frammenti della cometa appaiono come punti luminosi all'interno della scia di polvere. Le strisce luminose che si estendono a sinistra dei frammenti della cometa sono "code" prodotte dal vento solare (il sole è a destra di questa immagine).

Meteore sporadiche

Esistono due tipi di meteore: meteore sporadiche e meteore a pioggia. Gli sporadici hanno origine da frammenti casuali di polvere del sistema solare che orbitano attorno al Sole. I loro incontri casuali con la Terra sono imprevedibili. Mentre si raggruppano leggermente in varie parti del cielo, la loro presenza è sporadica, da cui il nome. Gli sporadici sono quelli che la maggior parte della gente vede guardando il cielo notturno. Le percentuali di occhio nudo per le meteore sporadiche raramente superano cinque all'ora. Per quanto ne sappiamo, tutte le meteore che raggiungono il suolo - meteoriti - provengono da sporadici.

Meteore dell'acquazzone

Le meteore della doccia provengono dalla polvere rilasciata dalle comete mentre viaggiano attraverso il nostro sistema solare. La polvere si diffonde lungo l'orbita della cometa e forma una scia ellittica di detriti che passa intorno al sole e attraversa le orbite dei pianeti. Le piogge di meteoriti si verificano quando la Terra attraversa questa scia di detriti durante la sua orbita annuale attorno al sole. L'anno seguente, la Terra attraversa di nuovo quella stessa scia di detriti alla stessa data. Questo è il motivo per cui i temporali sono eventi annuali prevedibili. (Vedi figure 2 e 3.)

Alcuni rovesci meteorici durano solo poche ore, altri durano diversi giorni. La durata dipende dalla larghezza della scia di polvere; alcuni sono stretti, altri sono più larghi. La luce solare e le particelle del vento solare, un flusso di ioni caldi e veloci che soffiano continuamente verso l'esterno dal sole, possono allontanare la polvere dall'orbita della cometa. Più piccola è la particella, più può essere spostata. Di conseguenza, la scia di polvere può allargarsi e quando lo fa, la Terra impiega più tempo per attraversarla. (Vedi figura 2.)

Principali rovesci meteorici

Nome docciaDateDate di piccoZHRfonte
Quadrantidi1 a 5 gennaio3 gennaio120Asteroid 2003 EH1
Liridi15-28 aprile22 aprile15Cometa Thatcher
Eta AquaridsDal 19 aprile al 28 maggio6 maggio60Cometa 1P / Halley
ArietidiDal 22 maggio al 2 luglio7 giugno54Comete da sole Marsden
Delta AquaridsDal 12 luglio al 19 agosto28 luglio20Comete da sole Kracht / Machholz
PerseidiDal 17 luglio al 24 agosto12 agosto90Cometa 109P / Swift-Tuttle
OrionidiDal 2 ottobre al 7 novembre21 ottobre20Cometa 1P / Halley
Geminidi7-17 dicembre14 dicembre120Pianeta minore 3200 Phaethon
Ursidi17-26 dicembre22 dicembre10Cometa 8P / Tuttle

Meteoriti

Solo raramente una meteora è abbastanza grande da sopravvivere al suo passaggio infuocato attraverso l'atmosfera e raggiungere il suolo. Questi sono chiamati meteoriti. Non è noto che nessun meteorite acquazzone abbia mai raggiunto il suolo, il che significa che la polvere di cometa ha la forma di particelle molto piccole.

Figura 3: Un diagramma semplificato del sistema solare che mostra le orbite concentriche dei pianeti e l'orbita ellittica della cometa di Halley. Nota come l'orbita della cometa attraversa l'orbita terrestre.

Il "radiante" di una pioggia di meteoriti

Tutte le meteore in una pioggia di meteoriti provengono dalla stessa direzione nello spazio. Da terra, sembrano irradiarsi da un'unica posizione nel cielo, chiamata radiante. È come guidare la tua auto attraverso un tunnel: alcune parti del tunnel passano alla tua sinistra o destra, sopra la testa o sotto la macchina. In questo caso il "radiante" sarebbe "dritto". Le docce meteoriche prendono il nome dalla costellazione da cui sembrano irradiarsi. Ad esempio, i "Geminidi" sembrano avere origine nella costellazione dei Gemelli. (Vedi figura 1)

Quante docce, quante meteore?

Ci sono centinaia di piogge meteoriche e ne vengono scoperte di nuove ogni anno. Alcuni dei principali rovesci meteorici sono elencati nella tabella sopra.

Le meteore producono scie calde di gas ionizzato dietro di loro. Alcuni di questi sentieri possono essere visibili nel cielo notturno per diversi minuti dopo il passaggio della meteora. Questo gas riflette le onde radar e di conseguenza le meteore possono essere rilevate anche durante il giorno. Recentemente il Dr. Peter Brown e i suoi collaboratori dell'Università dell'Ontario Occidentale hanno usato radar terrestri per identificare 13 nuovi rovesci meteorici.

Al suo apice, una buona pioggia di meteoriti potrebbe produrre un centinaio di meteore all'ora, la cosiddetta tariffa oraria zenit o ZHR. Occasionalmente si verifica una tempesta di meteoriti, dove lo ZHR supera le 1000 meteore all'ora. La tempesta di meteoriti di Leonid del 2002 è stata un fantastico spettacolo con oltre 3000 meteore all'ora per circa mezz'ora.

In che modo le comete producono docce meteoriche?


Figura 4: Un'immagine della NASA della cometa Hale-Bopp, che mostra le sue due code.

Le comete sono piccoli corpi composti principalmente da ghiaccio con un po 'di sabbia o ghiaia. Il nucleo di una cometa tipica è largo pochi chilometri. Trascorre la maggior parte del tempo in un'orbita pigra ed ellittica nel sistema solare esterno dove il suo nucleo è freddo e in gran parte inattivo. Ad esempio, la cometa di Halley ha un periodo di 76 anni e nel suo punto più lontano dal sole è oltre l'orbita di Nettuno. Qui la temperatura superficiale della cometa è di circa 47 gradi sopra lo zero assoluto (-375 F).

Ma durante il passaggio della cometa vicino al Sole, la sua superficie si riscalda, parte del ghiaccio evapora e la polvere viene rilasciata. Ogni cometa ha due code, una composta da polvere, l'altra da gas. Entrambe le code si allungano dal nucleo e puntano più o meno lontano dal Sole. Questo perché particelle molto calde provenienti dal Sole (vento solare) spingono le code verso l'esterno, indipendentemente dalla direzione in cui si sta muovendo il nucleo.

I flussi di polvere possono sembrare uniformi ma di solito sono costituiti da diversi flussi individuali, come fili di una corda. Ogni filo è stato prodotto da un diverso passaggio della cometa attraverso il sistema solare interno. Anche il flusso ellittico di particelle si sposta leggermente di anno in anno a causa del campo gravitazionale di Giove. Di conseguenza, il numero di meteore può variare da una doccia annuale a quella successiva mentre la Terra passa attraverso diverse parti del flusso di polvere. Verso il 2099 circa l'orbita della cometa Tempel-Tuttle (fonte delle meteore leonide) non intersecherà più l'orbita terrestre. Il risultato? Niente più pioggia di meteoriti Leonid.

Le comete sono l'origine della maggior parte delle piogge meteoriche, ma alcune provengono da asteroidi. Queste potrebbero essere comete molto antiche. Dopo aver attraversato abbastanza passaggi attraverso il caldo sistema solare interno, il ghiaccio è stato completamente evaporato, lasciando un insieme sciolto di particelle di polvere tenute insieme dalla loro debole gravità. Questi asteroidi cosiddetti "mucchio di macerie" possono essere i resti delle ex comete.

Oggi alcune meteore sono in realtà frammenti di detriti spaziali creati dall'uomo. Questi tendono ad essere cose come i chip di vernice e l'hardware del razzo speso. Le meteore che producono a volte possono essere identificate come artificiali perché viaggiano molto più lentamente attraverso il cielo rispetto alle meteore naturali.

Figura 5: Diagramma semplificato della Terra che si avvicina alla scia di polvere di una cometa. In questo diagramma stai guardando verso il basso sul Polo Nord della Terra. Nota come il lato mattutino della Terra si solleverà nella polvere ma il lato serale sarà alquanto schermato. Questo è il motivo per cui ci sono spesso meteore più visibili dopo la mezzanotte: sei quindi sul lato della Terra che sta arando nella polvere.

Come osservare una pioggia di meteoriti

Per prima cosa devi scoprire quando è la pioggia di meteoriti (Vedi la tabella sopra). Quindi vuoi trovare un posto con una visione chiara di tutto il cielo. Le aree scure ben lontane dalle luci della città sono le migliori. Evita i luoghi in cui i fari dei veicoli ti abbatteranno momentaneamente. L'approccio migliore è reclinarsi su una sedia da giardino o a terra con un cuscino in modo da guardare comodamente in alto. La conoscenza della costellazione in cui giace il radiante può essere utile ma non necessaria: le meteore possono apparire ovunque nel cielo. Quindi rilassati e guarda il cielo. Il binocolo non è necessario per vedere le meteore ma può essere utile per vedere la scia di vapore dopo una meteora particolarmente luminosa. Altre attrezzature utili sono repellenti per insetti in estate. Una torcia può essere utile ma assicurati che abbia un filtro rosso per evitare di perdere il tuo adattamento scuro quando lo usi.

In generale, possiamo vedere più meteore dopo la mezzanotte. Ecco perché. La terra sta ruotando mentre si muove attraverso la scia di polvere di una cometa. La sera siamo dalla parte della terra che è protetta dalla scia di polvere, ma la mattina siamo dalla parte della terra che ruota verso la scia di polvere. È come guidare sotto la pioggia: si ottiene sempre più pioggia sul parabrezza che sul lunotto. (Vedi figura 5.)

Le notti senza luna sono le migliori perché la luna illumina il cielo. Con la luna piena, l'occhio non può adattarsi completamente al buio. L'adattamento completo richiede circa 20 minuti.

Forse stai leggendo questo articolo perché ti stai preparando a guardare una pioggia di meteoriti. Spero che tu ti diverta e goda l'esperienza. Se desideri vedere una pioggia di meteoriti, esci dal calendario e contrassegnalo per una delle docce elencate nella tabella sopra. Ora che sai come funzionano gli acquazzoni meteorici non vorrai perderlo.

Informazioni correlate
Organizzazione internazionale meteorologica
Centro dati meteorologici dell'Unione astronomica internazionale

Circa l'autore

David K. Lynch, PhD, è un astronomo e scienziato planetario che vive a Topanga, in California. Quando non gira intorno alla faglia di San Andreas o usa i grandi telescopi su Mauna Kea, suona il violino, raccoglie serpenti a sonagli, tiene conferenze pubbliche su arcobaleni e scrive libri (Color and Light in Nature, Cambridge University Press) e saggi. L'ultimo libro del Dr. Lynch è la Field Guide to the San Andreas Fault. Il libro contiene dodici viaggi di guida di un giorno lungo diverse parti dell'errore e include registri stradali chilometro per miglio e coordinate GPS per centinaia di funzioni di guasto. Accade che la casa di Dave fu distrutta nel 1994 dal terremoto di magnitudo 6,7 di Northridge.

Guarda il video: Pioggia di meteoriti in Russia Meteorite crash in Russia (Giugno 2020).