Minerali

Diamanti Colorati



Quando le piccole imperfezioni creano una bellezza spettacolare

!

Diamanti Colorati: I diamanti possono verificarsi in una varietà di bellissimi colori. Le immagini della meravigliosa collezione di diamanti colorati mostrata sopra sono utilizzate con il permesso di IBD Fancy Colors LLC. Includono da sinistra in alto, andando in senso orario: un diamante a forma di cuore con un colore rosa Fancy Vivid del peso di 0,70 carati; un diamante a forma di pera giallo-arancio vivido operato del peso di 0,85 carati; un diamante a taglio radiante giallo vivido fantasia del peso di 0,56 carati; un diamante taglio radiante marrone scuro fantasia del peso di 1,00 carati; un diamante a taglio radiante blu intenso fantasia che pesa 0,53 carati; e un diamante taglio verde brillante a taglio radiante del peso di 0,17 carati. Rappresentano alcune delle migliori tonalità di diamanti color fantasia.

Sommario


Cosa sono i diamanti colorati?
Prezzi dei diamanti colorati
Chi acquista diamanti colorati?
Cause di colore nei diamanti
Difetti di sostituzione dell'atomo
Difetti di posto vacante
Deformazione reticolare cristallina
Inclusioni minerali
Tonalità modificate e secondarie
Fonti di diamanti colorati
Fonti per colore
Trattamenti con diamanti colorati
Rapporti con diamanti colorati
Colore in diamanti coltivati ​​in laboratorio
Diamanti colorati a $ 800 / carato

Cosa sono i diamanti colorati?

I diamanti colorati sono diamanti che hanno un bodycolor evidente se visti nella posizione rivolta verso l'alto. Marrone e giallo sono i colori più comuni nei diamanti colorati naturali. I diamanti con colori naturali rosa, blu, arancioni, verdi, rossi e viola sono estremamente rari.

Su 100.000 diamanti, solo pochi avranno uno dei colori estremamente rari. Il colore può avere qualsiasi intensità tra "molto chiaro" e "vivido". Per essere considerato un "diamante colorato", il colore deve essere evidente quando il diamante è rivolto verso l'alto. Sono anche possibili diamanti neri, grigi e bianchi.

Argyle Isla: L'Argyle Isla è un diamante a taglio radiante Fancy Red da 1,14 carati estratto dalla miniera Argyle nell'Australia occidentale. È uno dei diamanti più preziosi al mondo sulla base di dollari per carato. Faceva parte della vendita di Argyle Tender Heroes nel 2017.

Prezzi dei diamanti colorati

Una combinazione di rarità, bellezza e intenso interesse dell'acquirente determina i prezzi dei diamanti colorati. I diamanti colorati più rari spesso vendono per milioni di dollari per carato. Hanno più valore per le loro dimensioni di quasi qualsiasi altro materiale. Allo stesso tempo, alcuni diamanti colorati vendono a prezzi che molte persone possono permettersi.

I diamanti colorati più convenienti hanno un colore marrone, grigio o nero. Tra i diamanti colorati, questi colori sono i meno rari e i più convenienti. I diamanti attraenti in questi colori spesso vendono per poche migliaia di dollari per carato. A volte vendono per prezzi inferiori ai diamanti sulla scala cromatica dalla D alla Z di dimensioni, taglio e chiarezza simili.

I diamanti gialli sono i prossimi nella rarità. Sono più rari dei diamanti marroni, grigi e neri. Molte persone considerano i diamanti gialli come la più bella gemma gialla per la loro luminosità, fuoco e lucentezza eccezionale. Bellissimi diamanti con un colore giallo fantasia possono spesso essere acquistati da $ 5.000 a $ 10.000 per carato in dimensioni inferiori a due carati. Molte persone non si rendono conto che i diamanti gialli sono un'opzione in questa fascia di prezzo. Ecco la loro possibilità di ottenere un diamante colorato a un prezzo sorprendente.

I diamanti blu, verde e rosa sono molto più rari dei diamanti gialli. Un altro passo in avanti nella rarità sono i diamanti arancioni, viola e rossi. Questi colori vendono spesso per oltre $ 100.000 per carato, e quelli con il colore e la qualità più fini vendono per oltre $ 1.000.000 per carato.

Il prezzo di un diamante colorato dipende da più della sua tonalità. Anche la saturazione del colore e l'uniformità del colore attraverso la faccia della gemma sono importanti. Quelli con una tonalità pura sono generalmente più desiderabili di quelli con colori modificanti. Come per tutti i diamanti, anche la dimensione della gemma e la qualità del taglio sono molto importanti.

Nell'ultimo decennio, i diamanti colorati coltivati ​​nei laboratori e i diamanti naturali con colori prodotti per trattamento sono diventati più comuni sul mercato. Questi diamanti non sono rari e vendono a prezzi inferiori rispetto ai diamanti naturali con colori di origine naturale. Per garantire l'identità di ciò che stai acquistando, i laboratori gemmologici possono esaminare un diamante per determinare se è naturale o coltivato in laboratorio. I laboratori possono anche determinare l'origine del colore di un diamante. Questi servizi di laboratorio hanno un costo molto basso rispetto al costo di un diamante. L'identificazione e la classificazione da parte di un laboratorio affidabile è una parte essenziale di qualsiasi transazione di diamanti colorati.

Schizzo di un artista di una collezione di diamanti grezzi di vari colori e abitudini di cristallo un tempo di proprietà di Gardner F. Williams, direttore generale di De Beers Consolidated Mines, LTD., Dal 1887 al 1905. La collezione sopra mostra bene i colori e le abitudini di cristallo di diamante. Williams era l'autore di Le miniere di diamanti del Sudafrica; Alcuni resoconti della loro ascesa e sviluppo (1905) 1. Al momento dell'assemblaggio di questa collezione, i diamanti colorati erano una novità che attirava ovviamente l'attenzione di Williams; tuttavia, il mercato non ha celebrato la loro vera rarità e li ha valutati ovunque vicino a ciò che comandano oggi.

Cause comuni di colore nel diamante

RosaIl rosa è un raro colore naturale in diamanti. Si verifica quando il diamante è sottoposto a sollecitazioni all'interno della Terra e quelle forze causano piani di planata di spostamento dell'atomo di carbonio all'interno del cristallo di diamante. Quando la luce attraversa i piani, la luce rossa viene trasmessa in modo selettivo. La luce rossa appare rosa quando la trasmissione selettiva è debole. La trasmissione selettiva è raramente abbastanza forte da produrre un colore rosso.
RossoI diamanti rossi sono estremamente rari in natura e sono i diamanti più preziosi quando sono in una tonalità pura. Come i diamanti rosa, sono stati sottoposti a sollecitazioni che hanno deformato il reticolo cristallino del diamante, causando piani di planata di spostamento dell'atomo di carbonio. Quando la luce attraversa i piani di spostamento, le lunghezze d'onda rosse della luce vengono trasmesse in modo selettivo. Una trasmissione debole della luce rossa produrrà un diamante rosa.
aranciaI diamanti arancioni sono molto rari. I difetti che producono il colore arancione non sono stati determinati con certezza e possono variare da un diamante arancione all'altro. I difetti nei diamanti arancioni fanno sì che assorbano selettivamente la luce blu e trasmettano selettivamente l'arancione.
GialloIl giallo è il secondo colore naturale più comune nei diamanti. Il colore è solitamente causato da atomi di azoto che sostituiscono il carbonio nel reticolo cristallino del diamante. Questo difetto fa sì che il diamante assorba selettivamente la luce blu e trasmetta selettivamente il giallo.
verdeI diamanti verdi sono molto rari in natura. Il colore si sviluppa solitamente quando la radiazione ad alta energia emessa dai grani minerali radioattivi vicini penetra nel diamante. La radiazione fa cadere gli atomi di carbonio dalla loro posizione nel reticolo cristallino del diamante e quel difetto fa sì che il cristallo di diamante assorba selettivamente la luce rossa e trasmetta selettivamente il verde. Il colore verde può anche essere il risultato di difetti prodotti dalla presenza di azoto, idrogeno o nichel all'interno del cristallo di diamante.
BluI diamanti blu sono rari in natura. Il colore blu è spesso causato da atomi di boro che sostituiscono gli atomi di carbonio nel reticolo cristallino dei diamanti che si sono formati a profondità estreme. Solo un atomo di boro per milione di atomi di carbonio può produrre un evidente colore blu. Il boro nel cristallo di diamante provoca l'assorbimento selettivo della luce rossa e la trasmissione selettiva del blu. 2
ViolaIl viola è uno dei colori naturali più rari nel diamante. A volte è causato dalla sostituzione dell'idrogeno al posto del carbonio nel reticolo cristallino del diamante.
ViolaIl viola è un altro colore raro nel diamante. In uno studio su 50 diamanti viola di GIA, hanno spesso trovato centri di colore H3 e N3, sufficienti per influenzare il colore. I diamanti viola e alcuni diamanti rosa modificati dal viola spesso mostrano una concentrazione cromatica lungo i piani di scorrimento dello spostamento dell'atomo di carbonio. 3 4
MarroneIl marrone è il colore naturale più comune nei diamanti. Il colore si sviluppa quando la deformazione plastica crea piani di atomi di carbonio mancanti e spostati nel reticolo cristallino del diamante. Questi sono noti come piani di planata e sono dove si concentra il colore marrone. Possono apparire come una serie di fasce di colore parallele nel diamante conosciute come "a grana".
biancaI diamanti bianchi si presentano in natura quando il diamante ha nuvole dense di inclusioni fini e riflettenti. Le numerose inclusioni possono interferire con il passaggio della luce e conferire al diamante un aspetto traslucido o opalescente.
NeroI diamanti neri con un colore naturale di solito contengono un'alta densità di inclusioni minerali che pochissima luce passa attraverso la gemma. Le inclusioni comuni nei diamanti neri includono grafite, pirite o ematite. Il colore nero nei diamanti fortemente fratturati può essere causato dalla grafitizzazione delle superfici della frattura.
Notare che: Le cause del colore sopra elencate sono solo alcune delle tante cause del colore nei diamanti naturali. Numerosi altri difetti naturali possono produrre colore. Le persone cambiano o inducono anche il colore dei diamanti attraverso trattamenti che includono irradiazione, riscaldamento e rivestimento - e da combinazioni di trattamenti multipli. Esistono molte cause di colore nei diamanti e i ricercatori stanno solo iniziando a capirli.

Chi acquista diamanti colorati?

I diamanti colorati sono tra le gemme più belle e accattivanti. Molti diamanti colorati vengono acquistati dai consumatori. Li acquistano già incastonati in gioielli o li hanno incastonati in gioielli appositamente progettati che intendono indossare. Queste persone adorano le bellissime gemme e un'ambientazione progettata su misura con un diamante colorato scintillante è l'ultimo gioiello.

I musei sono un altro acquirente di diamanti colorati. Acquistano diamanti colorati quando costruiscono o migliorano le loro esposizioni di pietre preziose e minerali. I diamanti colorati sono tra i reperti più popolari in molti musei.

I collezionisti di gemme acquistano molti diamanti colorati. In effetti, molti musei hanno ricevuto i loro diamanti colorati attraverso i doni e i lasciti dei collezionisti di gemme.

Gli istituti di ricerca acquistano diamanti colorati per lo studio e per le loro collezioni di riferimento. Il Gemological Institute of America ha una vasta collezione di diamanti colorati che usano per studiare e migliorare la loro capacità di classificare diamanti colorati. Mantengono i set di pietre miliari più grandi al mondo per la classificazione dei diamanti colorati.

Alcune persone acquistano diamanti colorati nella speranza di apprezzare il prezzo o di possedere un oggetto molto piccolo con un valore molto alto. I prezzi dei diamanti colorati sono aumentati costantemente negli ultimi decenni, man mano che sempre più persone ne sono venute a conoscenza e l'interesse pubblico è stato alimentato da prezzi spettacolari visti nelle aste pubbliche. Tuttavia, non vi è alcuna garanzia che questa tendenza dei prezzi continuerà. Chiunque sia interessato a investire in diamanti colorati sarebbe molto saggio per imparare molto su di loro e trovare un venditore di fiducia che possa offrirli a prezzi di investitori.

Le Vian, un'azienda di design e produzione di gioielli, ha il marchio "Chocolate Diamonds". Forniscono diamanti marroni nella loro "gamma di colori del cioccolato" e li usano per produrre un marchio di gioielli con diamanti di fama mondiale. I loro "diamanti al cioccolato" sono economici e facili da trovare nei negozi. Rendono accessibile l'acquisto di un diamante colorato a persone che altrimenti non potrebbero permetterselo.

Cause di colore nei diamanti

Il diamante naturale è un minerale e una rara forma di carbonio cristallino. Un diamante composto interamente di carbonio e con una perfetta struttura cristallina sarà incolore. I diamanti che perfezionano raramente esistono. Invece, la maggior parte dei cristalli di diamante accumula difetti durante la crescita dei cristalli e durante la loro lunga storia all'interno della Terra. È possibile incorporare più tipi di difetti in un singolo diamante.

Alcuni di questi difetti possono modificare il modo in cui la luce attraversa. Possono indurre il cristallo di diamante a trasmettere selettivamente alcune lunghezze d'onda della luce e ad assorbire selettivamente altre lunghezze d'onda della luce. Poiché ogni lunghezza d'onda della luce corrisponde a un colore diverso, la trasmissione e l'assorbimento selettivi determineranno il colore apparente del diamante nell'occhio dell'osservatore.

Esempi di questi difetti includono: 1) atomi di elementi come azoto o boro che sostituiscono un piccolo numero di atomi di carbonio nel reticolo cristallino del diamante; 2) siti liberi di atomi di carbonio nel reticolo cristallino del diamante; 3) piccole deformazioni nel reticolo cristallino del diamante; e, 4) minuscole particelle di materiali non diamantati inclusi nel cristallo di diamante. Ognuno di questi è descritto di seguito in modo molto più dettagliato.

Sebbene il nome "difetto" sia usato per queste irregolarità che causano il colore all'interno di un cristallo di diamante, l'impatto della loro presenza è limitato a un cambiamento di colore. Gli acquirenti di diamanti colorati non dovrebbero preoccuparsi del fatto che siano un problema di durabilità.

Tre nitrogeni e un difetto di posto vacante: Il colore giallo nei diamanti estratti può essere causato dal difetto N3. È costituito da tre atomi di azoto che sostituiscono gli atomi di carbonio che circondano una posizione di carbonio libera. Questo difetto è spesso accompagnato da un difetto N2 e la loro associazione può contribuire al colore giallo. Illustrazione modificata dopo un'immagine Creative Commons di Materialscientist.

Difetti di sostituzione dell'atomo

Uno dei difetti di colorazione più comuni nel diamante si verifica quando un atomo di un elemento diverso dal carbonio sostituisce un atomo di carbonio nel reticolo cristallino del diamante. La sostituzione dell'azoto con il carbonio può produrre un diamante giallo.

La sostituzione dell'azoto può far sì che il cristallo di diamante assorba selettivamente le lunghezze d'onda blu della luce e trasmetta selettivamente il giallo. Quella luce gialla trasmessa raggiunge l'occhio dell'osservatore e fa percepire all'osservatore un colore giallo apparente nel diamante.

Di tutti i diversi elementi, solo pochi hanno atomi abbastanza piccoli da sostituire il carbonio in un modo che produce colore. Azoto, boro e idrogeno sono tra i pochi che hanno la capacità di sostituire naturalmente il carbonio nel reticolo cristallino del diamante.

La sostituzione del boro con il carbonio può far apparire un diamante blu. La sostituzione dell'idrogeno può causare un colore viola in alcuni diamanti.

Difetto indotto da radiazioni: Il colore dei diamanti verdi è spesso il risultato dell'esposizione alle radiazioni. La radiazione fa cadere gli atomi di carbonio dalla loro posizione nel reticolo cristallino del diamante. Illustrazione modificata dopo un'immagine Creative Commons di Materialscientist.

Difetti di posto vacante

L'esposizione alle radiazioni può contribuire al colore di un diamante. Se un diamante si trova vicino a grani minerali radioattivi durante il suo tempo all'interno della Terra, può essere esposto a un flusso di particelle ad alta velocità. Queste particelle ad alta velocità possono espellere gli atomi di carbonio dalla loro posizione reticolare all'interno del diamante.

Questo difetto di posto vacante può causare l'assorbimento selettivo della luce rossa e la trasmissione selettiva del verde. Quando la luce verde trasmessa raggiunge l'occhio dell'osservatore, il diamante apparirà verde. Questa è la causa del colore in molti diamanti naturalmente verdi.

Grana rosa in diamante: In questa microfotografia, stai guardando all'interno di un diamante grezzo attraverso una piccola finestra levigata sulla sua superficie. Le linee verticali rosa sono "granulose" causate dalla deformazione plastica del reticolo cristallino del diamante. Ogni linea traccia un piano di scorrimento all'interno del diamante in cui gli atomi di carbonio sono stati spostati. In questa vista i piani di scorrimento intersecano la finestra lucidata ad angolo retto. Ogni piano di scorrimento è un difetto del diamante che fa sì che il diamante assorba selettivamente la luce verde e trasmetta selettivamente il rosso. Nota i piccoli offset in cui i piani di scorrimento intersecano i bordi della finestra levigata. Una piccola quantità di grana rosa in un cristallo di diamante può far sì che quel cristallo di diamante abbia un colore rosa. Dove la quantità di granulosità è molto alta, il cristallo di diamante può avere un colore rosso. I diamanti rosa e rossi sono causati dallo stesso tipo di difetto. Il colore (rosa o rosso) è determinato dall'abbondanza di grana rosa nella pietra. Fotografia del laboratorio di ricerca navale degli Stati Uniti.

Deformazione reticolare cristallina

I diamanti si formano e trascorrono milioni di anni nel profondo ambiente terrestre dove sono esposti a temperature e pressioni estreme. Alcuni diamanti trascorrono anche parte della loro storia in aree dell'interno della Terra soggette alle forze laterali della tettonica a zolle.

Sebbene il diamante sia un materiale estremamente resistente, le forze dell'interno della Terra possono far scivolare leggermente gli atomi di carbonio nel reticolo cristallino di un diamante. Questo movimento di solito si verifica attraverso le superfici all'interno del diamante note come "piani di planata" (nella letteratura gemmologica queste caratteristiche sono anche chiamate "piani di scorrimento" o "lamelle").

Questi piani di planata non sono "fratture". Sono piani all'interno del diamante lungo il quale ha avuto luogo un piccolo spostamento degli atomi di carbonio, senza danneggiare l'integrità strutturale del diamante. Tuttavia, i piani di planata alterano il modo in cui la luce passa attraverso il cristallo di diamante. Assorbono selettivamente alcune lunghezze d'onda (colori) della luce che passa attraverso il diamante e trasmettono selettivamente altre lunghezze d'onda (colori).

Quando i piani di planata vengono osservati al microscopio, è spesso possibile percepire una piccola quantità di colore (vedere la foto allegata). Alcuni diamanti hanno più piani di scorrimento paralleli e ciò può aumentare l'intensità del colore del diamante. I motivi colorati e il leggero rilievo prodotto dai piani di planata hanno spesso un aspetto simile alla venatura del legno. Per questo motivo, alcuni gemmologi usano il termine "granulosità" quando si riferiscono a queste caratteristiche. La maggior parte delle venature sono marroni e, in casi molto rari, rosa o rossi.

Occasionalmente il granulato è abbastanza forte da essere visibile ad occhio nudo. Se visibile con ingrandimento 10x o inferiore, la grana può essere considerata una caratteristica di chiarezza. La grana visibile nel diamante con ingrandimento 10x può influenzare sia il colore del corpo della gemma sia il suo grado di chiarezza. Se desideri vedere la microfotografia dei piani di planata in numerosi diamanti, vedi l'articolo su Diamanti rosa, viola, rossi e marroni di colore naturale nel numero di Gemme e Gemmologia dell'inverno 2018. 5

La miniera Argyle in Australia è la miniera più conosciuta al mondo per la produzione di diamanti colorati con difetti di granulazione. Circa l'80% dei diamanti prodotti nella miniera sono di colore marrone. Argyle è anche la fonte di diamanti più importante al mondo con un colore naturale rosa o rosso. La miniera di solito produce alcune centinaia di carati di diamanti rosa all'anno. Tuttavia, in un intero decennio la miniera produrrà solo poche decine di carati di diamanti con una tonalità di rosso puro.

Inclusioni minerali

Il colore nero nei diamanti può essere causato da un'alta densità di inclusioni - così tante inclusioni che interferiscono con il passaggio della luce. Le inclusioni nei diamanti neri sono generalmente minerali opachi come grafite, ematite o pirite. Quando le inclusioni hanno una dimensione particellare molto piccola e sono distribuite uniformemente, possono rendere opaco il diamante, con un bel colore nero e una superficie altamente riflettente. Alcuni diamanti neri ottengono il loro colore da piccole fratture che raggiungono la superficie che sono state grafitizzate.

Il nome "diamanti bianchi" viene spesso utilizzato in riferimento ai diamanti trasparenti sulla scala di classificazione cromatica da D a Z di GIA. Tale utilizzo è comune, ma non è preciso.

Il nome "diamanti bianchi" è meglio usato per i diamanti con un bodycolor bianco. I diamanti bianchi spesso contengono nuvole dense di inclusioni minerali da trasparenti a traslucide a grana molto fine che interferiscono con il passaggio della luce attraverso il diamante. Queste inclusioni possono far sì che il diamante abbia un colore bianco traslucido e se sono leggermente riflettenti possono produrre un "bagliore" opalescente all'interno della gemma. Questi diamanti hanno un bodycolor veramente bianco e sono considerati "diamanti colorati" o "Fancy white" se la qualità del loro colore bianco merita queste designazioni.

Fancy Vivid Orangy Yellow: Nel 2018, ALROSA ha sorpreso il mercato dei diamanti vendendo all'asta una collezione di 250 diamanti colorati a Hong Kong. Conosciuta come l'asta "True Colours", ALROSA intende rendere la vendita un evento annuale e riferisce che saranno in grado di supportare facilmente la vendita annuale perché producono almeno 7000 carati di diamanti colorati all'anno. La pietra sopra è una gemma di chiarezza VVS2 di taglio ovale, 15,11 carati, giallo arancio arancio fantasia, VVS2. Fotografia di ALROSA.

Tonalità modificate e secondarie

Pochissimi diamanti hanno una tonalità pura, come rosso, blu, verde, arancione o giallo. Questi sono i diamanti più ricercati e i loro prezzi sono generalmente molto alti. Invece, la maggior parte dei diamanti colorati ha un colore intermedio tra tonalità pure come il giallo e il verde. Ad esempio, i diamanti gialli potrebbero presentare sfumature di verde (giallo verdastro) o arancione (giallo aranciato). I possibili colori del diamante formano una sfumatura di colori attraverso lo spettro visibile.

L'esistenza di tutti questi colori intermedi suggerisce che i processi che causano il colore nei diamanti sono molto complessi e che possono esistere più cause di colore in un singolo diamante. Questo è ciò che produce l'incredibile spettro di colori a diamante che sono possibili in natura.

I diamanti che partono da una tonalità pura offrono opportunità di acquisto all'acquirente. Di solito vendono a prezzi inferiori rispetto ai diamanti con una tonalità pura. Gli acquirenti a cui piacciono e possono permetterseli possono ottenere un diamante colorato a un prezzo inferiore rispetto a un diamante di colore premium.

Il diamante della speranza è il diamante blu più famoso al mondo. È iniziato come un diamante grezzo blu intenso estratto nel Golconda Sultinate nel 1600. Fu tagliato per la prima volta in una gemma conosciuta come "Tavernier Blue"; recutato per produrre una pietra chiamata "Blu francese"; e fu infine tagliato in un diamante che alla fine fu chiamato "Hope Diamond". Pesa 45,52 carati e ha un colore blu grigiastro scuro fantasia. È in mostra al National Museum of Natural History di Washington, DC Fotografia dagli archivi della Smithsonian Institution.

Fonti di diamanti colorati


Miniere del Sultanato di Golconda, India

Una delle più grandi fonti di diamanti di tutti i tempi, e la fonte di molti dei diamanti colorati più famosi al mondo, sono le miniere di diamanti del Sultanato del Golconda (oggi gli stati indiani di Telangana e Andhra Pradesh). L'estrazione del diamante iniziò nel Sultanato del Golconda già nel 1400 e proseguì fino al 1600.

Queste miniere erano la fonte di molti importanti diamanti colorati tra cui il Nassak (43,8 carati, blu), Sancy (55,23 carati, giallo), Daria-i-Noor (182 carati, rosa), Hope (67 carati, blu), verde Dresda (41 carati, verde), Princie (34,65 carati, rosa), Wittelsbach-Graff (31 carati, blu), Idol's Eye (70,21 carati, blu), Agra (31,41 carati, rosa) e Noor-ul-Ain (60 carati, rosa).

Argyle Liberte: L'Argyle Liberte è un diamante a taglio radiante Fancy Deep grigio-viola da 0,91 carati estratto dalla miniera Argyle nell'Australia occidentale. Faceva parte della vendita Argyle Tender 2017.

The Argyle Mine, Australia Occidentale

La più importante fonte al mondo di diamanti colorati dal 1985 è stata la miniera Argyle dell'Australia occidentale. Si è distinto per essere una fonte affidabile di diamanti rosa, rossi e viola - che può comandare prezzi di oltre $ 1 milione per carato.

Originariamente inviato per essere frantumato per granuli abrasivi, la bellezza dei diamanti marroni di Argyle non fu pienamente apprezzata fino agli anni '80. All'estremità inferiore della fascia di prezzo dei diamanti colorati, i diamanti brown di Argyle hanno reso i diamanti colorati accessibili a quasi tutti. Levian ha sfruttato al meglio questi diamanti colorati poco costosi creando i loro "diamanti al cioccolato", che hanno spesso incastonato in "oro fragola". Sfortunatamente, la miniera di Argyle dovrebbe chiudersi nel 2020.

I veri colori di ALROSA: Una delle pubblicità online utilizzate per promuovere l'asta True Colors 2019 di ALROSA, in cui offrivano 200 diamanti colorati con rapporti GIA, per un peso totale di 2052,88 carati. La vendita all'asta si è tenuta presso la Hong Kong Jewellery & Gem Fair dal 16 al 20 settembre 2019. In questa pagina sono mostrati esempi di diamanti della vendita.

Le miniere di ALROSA, Russia

ALROSA, un conglomerato russo di estrazione di diamanti, ha numerose miniere dove si trovano diamanti colorati. Nel 2018, ALROSA ha tenuto la sua prima asta "True Colours", dove ha offerto oltre 200 diamanti colorati di varie forme e colori. ALROSA ha annunciato l'intenzione di "diventare il leader del mercato dei diamanti colorati fantasia" e diventare "il più grande produttore di diamanti colorati fantasia in volume". 6

Almazy Anabara, una consociata di ALROSA, produce diamanti colorati da diverse miniere nella Repubblica di Sakha, nella Russia nord-orientale. Tutte queste miniere lavorano depositi di placer lungo il fiume Ebelyakh, a nord del circolo polare artico. Lì hanno trovato diamanti gialli, rosa, lilla e blu spettacolari in questi depositi alluvionali. La società è ottimista sul fatto che troveranno una ricca fonte primaria per questi posizionatori. 7

Il deposito Lomonosov di ALROSA ha prodotto numerosi diamanti gialli, rosa, viola, blu e verde giallastro. Come la miniera di Argyle dell'Australia occidentale, il deposito di Lomonosov si trova all'interno di una regione orogenica dove le rocce sono state sottoposte a processi tettonici. Si ritiene che ciò contribuisca alla presenza del colore in molti diamanti Lomonosov. 7

Fonti per colore

Nessuna miniera può essere considerata un'abbondante fonte di diamanti rosa, rossi, arancioni, blu, verdi o viola di colore premium. Questi colori sono davvero rari. Tuttavia, è noto che alcune miniere producono regolarmente piccole quantità di diamanti colorati. Alcune delle fonti più note sono riassunte di seguito in base al colore.

Rosa violaceo vivido fantasia: La foto sopra è di un diamante rosa violaceo Fancy Vivid, parte dell'asta True Colours ALROSA 2019 all'Hong Kong Jewellery & Gem Fair. Questo è un diamante spettacolare, del peso di 0,55 carati, con un grado di taglio GIA eccellente e un grado di chiarezza internamente impeccabile. È stato trovato nella miniera di Arkhangelsk di ALROSA. 3 Con la chiusura della miniera Argyle in Australia nel 2020, ALROSA potrebbe diventare il principale produttore mondiale di diamanti colorati. Fotografia di ALROSA.

Fonti di diamanti rosa

La miniera di Argyle in Australia è attualmente una fonte di piccole quantità di diamanti rosa. Le miniere del Golconda in India sono state fonti storiche di diamanti rosa. Occasionalmente vengono prodotti diamanti rosa nel progetto alluvionale Lulo in Angola, nella zona di Minas Gerais in Brasile, nella miniera Williamson in Tanzania e nella miniera Premier in Sudafrica. In Russia, le miniere di Lomonosov, Yakutia e Arkhangelsk di proprietà di ALROSA producono ogni anno numerosi diamanti rosa.


Fonti di diamanti rossi

Dal 1985, la miniera di Argyle nell'Australia occidentale è stata la fonte di quasi tutti i diamanti rossi che sono entrati nel mercato. Ma tre dei diamanti rossi più famosi al mondo provengono da altre fonti. L'Hancock Red (che ha venduto per $ 926.315 per carato nel 1987) è stato trovato in Brasile. Il Moussaieff Red, il più grande diamante rosso conosciuto, è stato trovato anche in Brasile. E, il DeYoung Red, il terzo diamante rosso più grande conosciuto, è stato trovato a una fonte sconosciuta.


Fonti di diamanti arancioni

I diamanti arancioni sono estremamente rari e nessuna località ha stabilito un nome come fonte costante.


Fonti di diamanti gialli

Il giallo è il secondo colore di diamante più comune dopo il marrone. I diamanti con il colore giallo di qualità Fancy si trovano in piccole quantità in molte miniere in tutto il mondo.


Fonti di diamanti verdi

Le miniere di Golconda in India sono state una fonte storica per alcuni diamanti verdi. Un piccolo numero di diamanti verdi è stato estratto anche in Brasile, Repubblica Centrafricana, Guyana, Russia, Sudafrica e Zimbabwe.


Fonti di diamanti blu

La miniera Cullinan (ex Premier Mine) in Sudafrica è il produttore più noto di diamanti blu. Dal 2009, Petra Diamonds, proprietario della miniera di Cullinan, ha messo all'asta diversi pezzi di diamanti blu grezzi (oltre 25 carati).

In Russia, sono stati trovati piccoli numeri di diamanti blu nei depositi di placer di ALROSA nella Repubblica di Sakha e nei loro depositi di Lomonosov nella regione di Arkhangelsk. Altre miniere in Brasile, India, Indonesia, Russia, Sierra Leone e Sudafrica hanno prodotto diamanti blu occasionali.


Fonti di diamanti viola

La miniera di Argyle dell'Australia occidentale è stata la fonte più persistente di diamanti con una tonalità di viola puro. Tuttavia, non permettere a questa affermazione di farti pensare che i diamanti viola siano abbondanti, perché nel corso dell'intera storia della miniera sono stati trovati meno di 100 carati di diamanti viola grezzi. Argyle potrebbe essere considerato come "la fonte più persistente" perché alcuni carati sono stati trovati in ciascuno di diversi anni, e raramente sono diamanti con una tonalità viola puro trovato altrove.


Fonti di diamanti viola

ALROSA è stata una fonte ricorrente di piccoli numeri di diamanti viola. Occasionalmente si trovano in tutti i depositi siberiani dell'azienda e molto spesso si trovano nelle condotte del campo di kimberlite Mir. 4

ALROSA sta trovando anche diamanti lilla (rosa-porpora) nei depositi di placche di Almazy Anabara lungo il fiume Ebelyakh. Nel 2017, è stato trovato un cristallo ottaedrico da 20,18 carati con un colore lilla. I diamanti lilla si trovano anche in piccoli numeri nel deposito Lomonosov di ALROSA. 7


Fonti di diamanti brown

Il marrone è il colore più comune dei diamanti colorati. I diamanti brown sono abbondanti e si trovano in depositi di diamanti in tutto il mondo. La miniera più nota per la produzione di diamanti marroni è la miniera Argyle in Australia, dove oltre l'80% dei diamanti di qualità gemma prodotti sono marroni. Alcune miniere Alrosa in Russia producono significati

Guarda il video: I diamanti colorati del Borneo documentario di Patrick Voillot (Aprile 2020).