Minerali

Il diamante più grande del mondo



Record per diamanti grezzi e sfaccettati.


Il diamante Cullinan: Una fotografia del diamante Cullinan in mano a Frederick Wells, che lo ha scoperto mentre lavorava come manager di superficie della Premier Mine. Questa foto è stata scattata nel 1905 da un fotografo sconosciuto.

Il diamante grezzo più grande del mondo

Il diamante Cullinan è il più grande diamante grezzo di qualità gemma mai trovato. Fu scoperto il 26 gennaio 1905 nella Premier Mine, situata vicino alla città di Cullinan, Transvaal Colony, Sudafrica. Il diamante pesava 3.106,75 carati (621,35 grammi o circa 1,37 libbre) e misurava circa 10,1 x 6,35 x 5,9 centimetri (circa 4,0 x 2,5 x 2,3 pollici). 1

Il diamante è stato rapidamente soprannominato il "diamante Cullinan" dalla stampa. Quel nome si riferiva a Thomas Cullinan, fondatore e presidente della Premier Mine.

Diamanti Colorati: I diamanti possono verificarsi in una varietà di bellissimi colori. Scopri come questi colori sono prodotti da piccoli difetti nel cristallo di diamante visitando il nostro articolo sui diamanti colorati fantasia. Le immagini sopra sono utilizzate con il permesso di IBD Fancy Colors LLC.

Thomas Cullinan si è fatto un nome scoprendo il giacimento di diamanti Premier nel 1898 dopo aver rintracciato i depositi alluvionali con diamanti che potenziavano la loro fonte. 2 Aprì la Premier Mine nel 1902, rendendolo la prima persona a infrangere il travolgente controllo di diamanti hard rock di De Beers estratti in Africa.

Premier Mine ora chiamato "Cullinan"


La Premier Mine è stata ribattezzata Cullinan Mine nel 2003, poco dopo il suo 100 ° anniversario. Ora è di proprietà e gestito da Petra Diamonds.

La miniera è un prolifico produttore di grandi diamanti. Ha prodotto quasi 800 diamanti del peso di oltre 100 carati. È anche l'unica fonte importante al mondo di diamanti blu.

Vendere il diamante più grande del mondo

Nell'aprile del 1905 Thomas Cullinan decise di vendere il diamante Cullinan e si preparò a spedirlo all'ufficio di S. Neumann & Company a Londra, Inghilterra. La società servirebbe come agente di vendita per il diamante. Furono presi accordi per posizionare una scatola contenente il diamante nella cassaforte di un battello a vapore diretto a Londra. Una squadra di investigatori e guardie armate è stata riunita per garantire la sicurezza del diamante durante il viaggio. Non sapevano che la scatola nella cassaforte conteneva una replica del diamante. Il vero diamante Cullinan è stato spedito in una scatola semplice per posta raccomandata. 4

A Londra, il diamante Cullinan è stato messo in vendita al prezzo di £ 500.000. Numerosi potenziali acquirenti hanno manifestato interesse, ma dopo due anni il diamante non era stato venduto. Nel 1907, il governo della Transvaal Colony acquistò il diamante per £ 150.000 (per un valore di circa £ 17.000.000 nel 2018) e lo presentò come dono al re Edoardo VII. 4

I nove diamanti Cullinan principali: Questa fotografia mostra le nove pietre principali tagliate dal diamante grezzo Cullinan. Insieme, queste nove pietre pesano un totale di 1055,89 carati. Sono stati nominati usando numeri romani come Cullinan I fino a IX. Nella fotografia sopra appaiono, iniziando in alto a sinistra e procedendo in senso orario, Cullinans II, I, III, IX, VII, V, IV, VI, VIII. 3 Questa fotografia è stata scattata nel 1908 da un fotografo sconosciuto.

Taglio del diamante Cullinan

Il re Edoardo VII decise di far tagliare il diamante in gemme sfaccettate. Nel gennaio del 1908 affidò quel lavoro alla Asscher Brothers Diamond Company, un'azienda a conduzione familiare di gemcutters situata ad Amsterdam. La loro famiglia era considerata la taglierina di diamanti più abile in Europa a quel tempo.

Furono presi accordi per spedire il diamante a bordo di una nave della Royal Navy. Una scatola contenente il diamante doveva essere collocata nella cassaforte del Capitano e una squadra di investigatori e guardie armate dovevano viaggiare con il diamante per la custodia. Ma, prima che la nave avesse lasciato il porto, Abraham Asscher visitò Londra e tornò ad Amsterdam in treno e traghetto - con il vero diamante Cullinan nella tasca del cappotto. 5 6

Ad Amsterdam, tre persone di Asscher Brothers lavoravano 14 ore al giorno per 8 mesi tagliando il diamante. Asscher Brothers ha tagliato il Cullinan in 105 gemme sfaccettate: nove diamanti principali per un totale di 1055,89 carati (mostrato nella foto di accompagnamento), 96 piccole pietre sfaccettate per un totale di 7,55 carati e 9,5 carati di frammenti non tagliati. Insieme, i nove diamanti principali hanno pesato complessivamente 1055,89 carati. Sono stati nominati usando numeri romani come Cullinan I fino a IX. 3

Le due pietre più grandi, la Cullinan I e la Cullinan II, furono rimandate al re. Il resto delle pietre e dei frammenti tagliati rimase con Asscher Brothers come canone di produzione. 1 Questo può sembrare un costo di fabbricazione eccessivo; tuttavia, ciascuna delle due pietre più grandi aveva un valore individuale che superava notevolmente il valore di tutto il resto combinato. A 530,2 carati, il Cullinan I era ora il più grande diamante sfaccettato esistente ed era di colore e chiarezza eccezionali.

Lo scettro del sovrano con croce: Questo scettro fa parte dei gioielli della corona del Regno Unito. È un ornamento simbolico che viene tenuto dal monarca in occasione di eventi importanti, come un'incoronazione o un anniversario significativo. Il diamante Cullinan I funge da testa dello scettro. Questa illustrazione è stata creata da Cyril Davenport nel 1919.

Gemme tagliate dal diamante Cullinan

Nel 1910, dopo la morte del re Edoardo VII, il re Giorgio V decise che il Cullinan I e il Cullinan II sarebbero diventati parte dei gioielli della Corona del Regno Unito. Ordinò che il Cullinan I, un brillante taglio pendeloque da 530,2 carati, fosse posto nella testa dello Scettro del Sovrano (mostrato nell'illustrazione di accompagnamento).

Il Cullinan II, un brillante ovale taglio a cuscino di 317,4 carati, era collocato nella posizione frontale della corona dello stato imperiale, immediatamente sotto il Rubino del Principe Nero (che è davvero uno spinello rosso). Per conferire quella posizione al Cullinan II, la gemma originale in quella posizione, lo spettacolare Zaffiro Stuart, un ovale da 104 carati, fu spostato sul retro della corona.

Sia il Cullinan I che il Cullinan II sono rimasti parte dei gioielli della corona nello scettro e nella corona sin dalla loro collocazione nel 1910. I due diamanti sono stati progettati per essere rimossi e indossati insieme come una spilla. Il Cullinan II ha un accessorio che gli consente di essere fissato a un indumento come una spilla con il Cullinan I sospeso sotto. 7

I Cullinan I e Cullinan II sono anche conosciuti rispettivamente come la "Grande Stella d'Africa" ​​e la "Seconda Stella d'Africa".

The Imperial State Crown: Questa corona fa parte dei gioielli della corona del Regno Unito. È indossato dal monarca dopo un'incoronazione e in occasione di altri eventi formali come l'apertura annuale del Parlamento. Questa illustrazione è stata creata da Cyril Davenport nel 1919. Mostra il diamante Cullinan II nella posizione frontale, sotto il Ruby del Principe Nero.

Il diamante sfaccettato più grande del mondo

Al momento del taglio, il diamante Cullinan I era il più grande diamante sfaccettato esistente. Da allora, solo un diamante sfaccettato più grande lo ha superato in peso in carati. Quello è il Diamante del Giubileo d'oro da 545,67 carati, un diamante marrone, sfaccettato in un cuscino rosa fuoco tagliato da un pezzo grezzo di 755,5 carati. Il grezzo usato per tagliare il Golden Jubilee fu trovato alla Premier Mine nel 1986, mentre la miniera era di proprietà di De Beers.

Il diamante è stato esposto in numerose località da De Beers per mostrare il diamante sfaccettato più grande del mondo. Nel 1995, è stato acquistato da un gruppo di uomini d'affari tailandesi, che hanno anche esposto il diamante in molte località. Nel 1996 fu donato al re Bhumibol Adulyadej della Thailandia come dono del popolo nel 50 ° anniversario della sua incoronazione. 8 9 Questo è quando ha ricevuto il suo nome di "Golden Jubilee". Rimane oggi come parte dei gioielli della corona della Thailandia.

Fonti d'informazione
1 The Cullinan Diamond, articolo sul sito web della Royal Collection Trust, accessibile a gennaio 2019.
2 fonti del diamante e la loro scoperta, di Alfred A. Levinson; Capitolo 4, in, La natura dei diamanti, a cura di George E. Harlow; pubblicato dalla Cambridge University Press, pagine 72-104, 1998.
3 Le nove pietre prodotte dal diamante Cullinan, un articolo sul sito Web della Royal Collection Trust, consultato a gennaio 2019.
4 Il libro dei diamanti, di Jooan Y. Dickinson; Editore: Dover Publications; 256 pagine, 2001.
5 Diamanti famosi, quinta edizione, di Ian Balfour; pubblicato da Antique Collectors Club, 336 pagine, 2008.
6 La Larousse Encyclopedia of Precious Gems, di Pierre Bariand e Jean-Paul Porot; pubblicato da Van Nostrand Reinhold, 256 pagine, 1991.
7 The Cullinan Diamond Centennial: A History and Gemological Analysis of Cullinans I and II, di Kenneth Scarratt e Russell Shor; Gemme e gemmologia, volume 42, numero 2, pagine da 120 a 132, estate 2006.
8 Golden Jubilee, un articolo che una volta è apparso sul sito web del gruppo De Beers ma è stato ospitato su Internet Archive dal 13 giugno 2008.
9 La natura del colore in diamanti, di Emmanuel Fritsch; Capitolo 2, in, La natura dei diamanti, a cura di George E. Harlow; pubblicato dalla Cambridge University Press, pagine da 23 a 47, 1998.
10 Sergio (carbonado), un articolo sul sito Web di Wikipedia, visitato gennaio 2019.
11 Carbonado Diamond: A Review of Properties and Origin, di Stephen E. Haggerty; Gemme e gemmologia, volume 53, numero 2, pagine da 168 a 179, estate 2017.

Il diamante carbonado più grande

I diamanti carbonado sono masse di diamanti microcristallini disposti in una varietà di orientamenti cristallografici. Di solito sono opachi, di colore da grigio a nero e possono presentare evidenti spazi dei pori. I carbonati sono una varietà di diamanti industriali, non adatti alla produzione di gemme sfaccettate. Molti di loro sono stati frantumati per l'uso come granuli abrasivi.

Il più grande diamante carbonado mai trovato è stato chiamato "Sergio", dal suo cercatore Sérgio Borges de Carvalho. Ha trovato il diamante carbonado nel 1893 in sedimenti superficiali vicino a Lençóis, una comunità nello stato di Bahia in Brasile. 10 Era leggermente più grande del Cullinan a 3.167 carati.

L'origine dei diamanti carbonado è una questione di dibattito, poiché non sono mai stati trovati nella loro roccia ospite. Una teoria preferita è che sono prodotti di impatti di asteroidi in Brasile e nella Repubblica Democratica del Congo, i due paesi in cui sono stati trovati quasi tutti i carbonati. 11