Vulcani

Pele's Hair e Pele's Tears



Tra i tipi più insoliti di lava


Pele's Hair: Un grappolo di Pele's Hair dalle Hawaii con un obiettivo usato per la scala. Fotografia Creative Commons di Cm3826. Clicca per ingrandire.

Strane rocce da Flying Lava

I vulcani delle Hawaii producono molti luoghi spettacolari, pericolosi e spaventosi. A volte esplodono fontane di lava che spruzzano nell'aria centinaia di metri di lava incandescente. A volte producono flussi di lava che precipitano su una scogliera nell'oceano. E, a volte un'eruzione particolarmente vigorosa schizzerà lava sul paesaggio circostante.

In ognuna delle situazioni di cui sopra, dove la lava fusa vola attraverso l'aria e quando le condizioni sono giuste, si formano strani prodotti di eruzione. Due dei più interessanti sono noti come "Pele's Hair" e "Pele's Tears". Entrambi prendono il nome dal leggendario Pelé, la dea dei vulcani hawaiani.

Peli molto fini: I capelli di Pele possono essere così fini che sembra avere uno spessore simile alla ragnatela. Foto dell'eruzione di Kilauea del 2018 da parte degli Stati Uniti Geological Survey. Clicca per ingrandire.

Pele's Hair

"Pele's Hair" è il nome dato a ciocche di vetro vulcanico simili a capelli che si estendono da masse di lava ancora fuse mentre vengono lanciate o cadono nell'aria in una fontana di lava, una cascata di lava o spruzzi di lava. I capelli di Pelé possono formarsi come un globulo volante di lava fusa che si separa in due o più pezzi e sottili ciocche di lava si estendono tra i pezzi dopo la loro separazione. I fili si solidificano in fili vetrosi e si accumulano sottovento dalla loro fonte. Lì il terreno e la vegetazione possono essere ricoperti da sottili filamenti di vetro lucenti, simili a capelli. È noto che i fili sono stati trasportati dal vento fino a diversi chilometri dalla loro sorgente.

Le ciocche di capelli di Pele sono molto sottili, quasi sempre inferiori a mezzo millimetro di larghezza. Si estendono in lunghezza da piccoli pezzi rotti fino a fili lunghi fino a 2 metri. Il loro aspetto può essere simile ai capelli umani grossolani con un colore marrone dorato.

Geologicamente, i capelli di Pele sono un mineraloide formato da lava basaltica.

I capelli di Pele lungo il cordolo: I capelli di Pele sono spazzati dal vento e di solito si accumulano davanti e dietro gli ostacoli al vento. Qui pile di capelli di Pele si sono accumulate lungo un marciapiede in un parcheggio. Questo pelo era ricaduto da un pennacchio che sorgeva dal cratere Halema'uma'u. Foto dell'indagine geologica degli Stati Uniti. Clicca per ingrandire.

Tratta i capelli di Pele con cautela!

I capelli di Pele devono essere considerati un materiale pericoloso. I sottili fili di vetro sono molto affilati, molto fragili e si rompono facilmente. Se maneggiati, possono penetrare nella pelle umana, rompersi nella ferita e rompersi nuovamente in pezzi ancora più piccoli quando si tenta di estrarre.

Nelle aree in cui si stanno formando i peli di Pelé, piccole particelle affilate possono essere trasportate dal vento o rimodellate quando la polvere sul terreno è disturbata. Queste minuscole particelle possono causare gravi lesioni oculari. Questi piccoli frammenti affilati come rasoi possono anche causare lesioni respiratorie se inalati. Stare lontano da aree in cui si stanno formando i capelli di Pelé o aree in cui ha coperto il terreno.

Pele's Tears: Numerosi esemplari di Pele's Tears. Fotografia Creative Commons di Ivtorov. Clicca per ingrandire.

Le lacrime di Pelé

Un minuscolo globulo di vetro vulcanico nero a forma di lacrima simile all'ossidiana è talvolta attaccato all'estremità di una ciocca di capelli di Pelé. Questi di solito si staccano dai capelli e cadono vicino allo sfiato che ha espulso la lava. Queste goccioline di vetro sono conosciute come Pele's Tears.

Prima descrizione dei capelli di Pelé
di James D. Dana
"In una delle pozze, era in corso la formazione dei capelli di Pelé, o vetro vulcanico capillare. Copriva densamente la superficie sottovento, e giaceva come erba falciata, i suoi fili erano paralleli e punta lontano dalla pozza. Guardando l'operazione un momento fu evidente che proveniva dai getti di lava liquida sollevata dal processo di ebollizione. Le correnti d'aria, che soffiavano attraverso questi getti, portavano piccoli punti e tiravano fuori una fibra vetrosa, come quella prodotta nel modo comune di lavorare il vetro. La delicata fibra galleggiava fino a quando l'estremità più pesante la abbatteva, e poi il vento trasportava l'estremità capillare più leggera. Ogni fibra veniva solitamente zavorrata con il piccolo pomello che era portato via dal getto di lava dai venti ". 3

Non rubare i capelli di Pelé!

Secondo la leggenda, le persone che rimuovono rocce, conchiglie, sabbia o altri materiali dalle isole hawaiane saranno maledette da Pele. Molte persone che visitano le Hawaii non sono a conoscenza di questa leggenda o decidono di ignorarla. Quindi, di solito dopo aver vissuto un tragico evento, vengono a sapere della leggenda o la ricordano e decidono che la loro sfortuna è stata innescata dal loro furto. Poi, con rimorso, hanno un urgente desiderio di riportare ciò che hanno rubato al posto giusto.

I Ranger del Parco Nazionale dei Vulcani delle Hawaii riferiscono che ogni giorno ricevono pacchi postali contenenti rocce restituite. Alcune persone includono una lettera di scusa e alcune includono anche un'offerta per Pelé. Puoi leggere di più su questo in un articolo di notizie nell'archivio di Chicago Tribune. 1

Forse più importante del dispiacere Pele è stare dalla parte della legge. La rimozione di rocce, minerali, fossili, piante, animali e altri materiali da un parco nazionale costituisce una violazione della legge federale. Le persone sono state multate o mandate in prigione per aver prelevato materiale da un parco nazionale. Se rimuovi materiali da terreni privati, puoi essere soggetto a responsabilità civile o perseguito per furto. Queste cose accadono davvero. Per saperne di più consulta il nostro articolo sugli aspetti legali della raccolta di rocce, minerali e fossili. 2

Pele's Hair ricopre il terreno tra i blocchi basaltici espulsi nel cratere Halema'uma'u, Kilauea, Hawaii. La brillante lucentezza dei capelli riflette il sole del pomeriggio. Immagine dell'Hawaiian Volcano Observatory, United States Geological Survey. Clicca per ingrandire.

Pele's Hair Around the World

La formazione di "Pele's Hair" non si limita alle Hawaii. Si trova sul vulcano Masaya in Nicaragua, sull'Etna in Italia e sul vulcano Erta 'Ale in Etiopia. In Islanda materiale simile a Pele's Hair si chiama "Witches 'Hair".

Informazioni sui capelli di Pelé
1 Lava “Thieves” Inundate Hawaii Volcanoes National Park con posta: di Martin Merzer, Knight-Ridder / Tribune; un articolo pubblicato sul Chicago Tribune il 6 maggio 1992 e archiviato online. Accesso a luglio 2018.
2 Aspetti legali della raccolta di rocce, minerali e fossili: a cura di Timothy J. Witt, J.D., articolo del sito Web su, consultato a luglio 2018.
3 Prima descrizione scientifica di Pele's Hair di James D. Dana, pubblicata in: United States Exploring Expedition, negli anni 1838, 1839, 1840, 1841, 1842, sotto il comando di Charles Wilkes, USA; George P. Putnam, editore; Geologia, Volume 10, pagina 179.

Pele's Hair allinea i bordi di Crater Rim Drive vicino al parcheggio di Halema'uma'u. La foto è stata scattata guardando verso il sole per mostrare la lucentezza dorata dei capelli di Pelé. Immagine dell'indagine geologica degli Stati Uniti. Clicca per ingrandire.