Minerali

Azzurrite



Un minerale blu profondo, materiale gemma, pietra ornamentale, minerale di rame e pigmento.


Azurite con nodulo di malachite: Un esemplare di azzurrite nodulare segato e lucidato per rivelare le sue splendide strutture blu. Un esemplare come questo sarebbe un materiale gemma superbo o pietra ornamentale. Circa 8,6 x 7,5 x 3,1 centimetri di dimensione. Dalla zona di Bisbee della Contea di Cochise, in Arizona. Esemplare e foto di Arkenstone / www.iRocks.com.

Che cos'è l'azzurrite?

L'azzurrite è un minerale idrossido di carbonato di rame con una composizione chimica di Cu3(CO3)2(OH)2. È meglio conosciuto per il suo caratteristico colore dal blu intenso al viola-blu. Il colore blu, noto come "azzurro", è come il blu intenso del cielo serale spesso visto sopra deserti e paesaggi invernali.

L'azzurrite non è un minerale comune o abbondante, ma è bella e il suo colore blu attira l'attenzione. È stato usato dalle persone in molte parti del mondo per migliaia di anni. Gli antichi lo usavano come minerale di rame, come pigmento, come pietra preziosa e come pietra ornamentale. Oggi è ancora utilizzato per tutti questi scopi.

Azurite e Crisocolla: Una lastra di roccia che mostra fratture piene di azzurrite e crisocolla. La lastra è lunga circa 8 centimetri. Fotografato bagnato per mostrare a colori. Da vicino a Bisbee, in Arizona.

Evento geologico

L'azzurrite è un minerale secondario che di solito si forma quando le acque cariche di anidride carbonica scendono nella Terra e reagiscono con minerali di rame sotterranei. L'acido carbonico di queste acque dissolve piccole quantità di rame dal minerale. Il rame disciolto viene trasportato con l'acqua fino a raggiungere un nuovo ambiente geochimico. Questo nuovo ambiente potrebbe essere un luogo in cui la chimica dell'acqua o la temperatura cambiano o dove si verifica l'evaporazione. Se le condizioni sono giuste, potrebbe formarsi l'azurite minerale. Se queste condizioni persistono a lungo, potrebbe svilupparsi un accumulo significativo di azzurrite. Questo è successo in molte parti del mondo.

Le precipitazioni di azzurrite si verificano negli spazi dei pori, nelle fratture e nelle cavità della roccia del sottosuolo. L'azzurrite risultante è generalmente massiccia o nodulare. In rare situazioni, l'azzurrite si trova come escrescenze stalattitiche e botryoidali. Cristalli monoclini ben formati si trovano raramente. Questi possono verificarsi solo se l'azzurrite precipita senza restrizioni in una frattura o cavità e non viene interrotta da una successiva cristallizzazione o movimenti rocciosi.

La malachite è un altro minerale carbonato di rame che si forma in condizioni simili all'azzurrite. Questi minerali si trovano spesso nello stesso deposito e sono spesso intrecciati tra loro. Questo produce un materiale noto come azurmalachite, che, se di alta qualità, può essere usato come un bellissimo materiale lapidario.

Negli Stati Uniti, in Arizona, nel Nuovo Messico e nello Utah sono le località principali per trovare l'azzurrite. Depositi più importanti sono stati trovati in Francia e Namibia. Eventi degni di nota sono stati trovati in Messico, Cile, Australia, Russia e Marocco.

Noduli di azzurrite in arenaria: Piccoli noduli di azzurrite di circa un centimetro in una matrice di arenaria a grana fine. Dalla miniera di Nacimiento, New Mexico.

Proprietà fisiche di azzurrite

Classificazione chimicaCarbonato
ColoreBlu profondo a blu violetto; "azzurro"
strisciaAzzurro
LustroVitreo, terroso
diaphaneityOpaco, traslucido, trasparente
sfaldamentoDue direzioni distinte, una perfetta, una povera
Durezza MohsDa 3,5 a 4
Peso specificoDa 3,7 a 3,9
Proprietà diagnosticheColore blu intenso, effervescenza in HCl diluito, elevato peso specifico, bassa durezza.
Composizione chimicaCarbonato di rame. Cu3(CO3)2(OH)2
Sistema di cristallomonoclino
usiMinerale di rame, gemme, pietre ornamentali, pigmenti.

Proprietà fisiche di azzurrite

La proprietà più diagnostica dell'azzurrite è il suo caratteristico colore blu intenso. È anche morbido con una durezza Mohs di soli 3,5 a 4. Contiene rame, che dà il suo colore blu e un peso specifico da 3,7 a 3,9, che è eccezionalmente alto per un minerale non metallico. L'azzurrite è un minerale carbonato e produce una leggera effervescenza con acido cloridrico diluito, producendo un liquido azzurro. L'azzurrite produce una striscia azzurra su porcellana non smaltata.

Usi di azzurrite

Mentre l'azzurrite non è un minerale estremamente abbondante e si trova raramente in grandi depositi, è stata utilizzata in diversi modi. Alcuni di questi sono spiegati di seguito.

"Mirtilli" di azzurrite: Piccoli noduli di azzurrite, larghi tra i cinque e i dieci millimetri, che uscivano dall'arenaria mal cementata vicino a La Sal, nello Utah.

Prospezione e estrazione del rame

I geologi sanno che abbondante azurite si trova spesso nelle rocce sopra depositi di minerale di rame. Ciò consente loro di utilizzare l'azzurrite come minerale indicatore nella ricerca di depositi di rame nel sottosuolo. La presenza di abbondante azzurrite indica la possibilità di trovare una qualche forma di minerale di rame in basso, nelle vicinanze o su un gradiente idraulico contemporaneo o antico.

L'azzurrite è stata utilizzata come minerale di rame metallico per migliaia di anni. Gli antichi egizi lo estraevano nella penisola del Sinai e lo fondevano per produrre rame. Oggi, i depositi di azzurrite da soli di solito non sono abbastanza grandi da valere la pena aprire una miniera di rame. Laddove vengono estratti altri minerali di rame, l'azzurrite potrebbe essere rimossa se fosse di grado adeguato e facile da estrarre.

Cabochon di azurmalachite: L'azzurrite è spesso associata alla malachite e quell'associazione può produrre materiali di gemme molto interessanti. Questi cabochon furono ricavati da un materiale noto come "azurmalachite" prodotto nella miniera di Morenci in Arizona. Sono stati tagliati da materiale di vena sottile e hanno un supporto di roccia naturale a parete. Entrambe le cabine sono alte circa 25 millimetri.


Granito di azzurrite: Un pezzo di "K2 Granite" o "Azurite Granite", una pietra ornamentale recentemente trovata lungo il confine tra Cina e Pakistan. Funziona bene come materiale lapidario e pietra preziosa. Fotografato a secco. Questo pezzo ha una larghezza di circa dieci centimetri e la sfera più grande è di circa centimetri.

Il modo migliore per conoscere i minerali è studiare con una raccolta di piccoli esemplari che è possibile gestire, esaminare e osservare le loro proprietà. Collezioni di minerali economiche sono disponibili nel negozio Geology.com.

Gioielli e pietre ornamentali

L'azzurrite è facile da tagliare e modellare in cabochon, perline, piccole sculture e ornamenti. Accetta anche uno smalto brillante. Sfortunatamente, l'azzurrite ha problemi che ne limitano l'uso in gioielleria. La più grande preoccupazione è il fatto che l'azzurrite ha una durezza Mohs di soli 3,5 a 4,0. Inoltre è fragile e può rompersi lungo i piani di scissione. Questa mancanza di resistenza lo rende facilmente danneggiato se utilizzato in un anello, un braccialetto o altri oggetti di gioielleria soggetti ad abrasione.

Anche l'azzurrite si trasforma lentamente in malachite. Ciò si traduce in un alleggerimento e l'inverdimento del colore blu intenso della gemma. Conservare i gioielli di azzurrite al buio, lontano dal calore e dove la circolazione dell'aria è limitata. Questo potrebbe essere in una scatola di gioielli chiusa o un cassetto.

I gioielli di azzurrite sono difficili da pulire. È consigliabile una pulizia delicata con un panno morbido umido o con acqua fresca e sapone. I detergenti abrasivi o una pulizia eccessiva danneggiano la pietra. La pulizia ad ultrasuoni e a vapore può causare danni.

Se i gioielli contenenti azzurrite necessitano di riparazioni, le riparazioni devono essere eseguite in modo da non riscaldare la pietra. I minerali di idrossido sono molto sensibili al calore. Il riscaldamento provoca l'azzurrite o l'azzurro dell'azzurrite.

L'azzurrite viene raramente trattata per esaltarne il colore. Tuttavia, viene spesso trattato con resine e altre sostanze che impregnano e stabilizzano il grezzo. Gran parte del materiale economico venduto come "azurite" è un composito fatto di azurite frantumata in un legante di resina o altra sostanza. Spesso si mescolano crisocolla, malachite o altri minerali.

Una interessante pietra ornamentale trovata vicino al confine tra Cina e Pakistan è recentemente apparsa nel mercato lapidario. È un granito bianco con sfere di azzurrite blu brillante disperse attraverso la pietra. La maggior parte delle persone che lo vedono inizialmente pensano che sia falso, ma può essere segato per rivelare all'interno delle aree azzurrite all'interno e la diffrazione dei raggi X rivela l'azzurrite. Questo granito di azzurrite è comunemente chiamato "granito K2" dopo la seconda montagna più alta del mondo, perché la roccia fu scoperta per la prima volta vicino alla base della montagna.

Pigmento di azzurrite: L'azzurrite di elevata purezza finemente macinata in polvere e pronta per l'uso come pigmento. L'azzurrite è stata usata come pigmento per migliaia di anni. Oggi, i pigmenti sintetici sono usati più dei pigmenti naturali. Sono meno costosi e standardizzati nelle loro proprietà.

Pigmenti di azzurrite

L'azzurrite era macinata e usata come un pigmento in vernice blu già nell'antico Egitto. Nel tempo, il suo utilizzo è diventato molto più comune. Durante il Medioevo e il Rinascimento, era il pigmento blu più importante usato in Europa. Gran parte dell'azzurrite utilizzata per produrre il pigmento veniva estratta in Francia.

Produrre pigmenti con l'azzurrite era costoso. Durante il Medioevo era difficile estrarre, il trasporto era lento e la macinazione e la lavorazione erano lente e difficili. Il pigmento azzurrato fu gradualmente sostituito, a partire dal XVIII secolo, quando furono inventati pigmenti artificiali come "blu di Prussia" e "verditer blu". Questi pigmenti sintetici sono prodotti standardizzati con proprietà uniformi. Ciò li rende prevedibili nel loro uso. Sono anche meno costosi da produrre.

Molti dipinti eseguiti durante il Medioevo, prima che l'azzurrite venisse sostituita con il blu di Prussia, mostrano un deterioramento del colore blu. Con il passare del tempo e l'esposizione all'atmosfera e alla luce, l'azzurrite si trasforma lentamente in malachite. Gran parte del pigmento di azzurrite blu usato durante il Medioevo ora mostra evidenti segni di malachite verde come prodotto per gli agenti atmosferici. Questo è un altro motivo per cui ora vengono utilizzati pigmenti artificiali al posto dell'azzurrite. I pigmenti e le vernici di azzurrite sono ancora disponibili oggi e sono facili da trovare. Ma sono principalmente usati dai pittori che vogliono impiegare metodi storici nel loro lavoro.

Cristalli di azzurrite: Cristalli ben formati di azzurrite sono popolari tra i collezionisti di minerali per la loro rarità e bellezza. Questo piccolo gruppo di cristalli di azzurrite a forma di lama proviene dalla miniera di Tsumeb in Namibia. Questo esemplare è piccolo, circa 1,4 x 1,4 x 0,4 centimetri di dimensione. Esemplare e foto di Arkenstone / www.iRocks.com.

Raccolta minerale

L'azzurrite è popolare tra i collezionisti di minerali. Apprezzano i suoi cristalli monoclinici blu intenso, l'abitudine nodulare con strutture interessanti ed esempi rappresentativi delle sue abitudini botryoidali e stalattitiche. Esemplari eccellenti possono vendere per centinaia, migliaia o decine di migliaia di dollari a seconda della loro qualità e dimensione.

L'instabilità dell'azzurrite è un problema per i collezionisti. Se esposti al calore o all'umidità elevata, le superfici dei campioni inizieranno a presentare malachite. Ciò provoca un aspetto opaco, sbiadito o verdastro a seconda della gravità dell'alterazione. Gli esemplari preziosi vengono conservati al meglio in cassetti di raccolta chiusi dove vi è una circolazione dell'aria limitata, oscurità e temperature fresche e stabili.

Guarda il video: #9# Il Magico Mondo delle Pietre: AZZURRITE (Giugno 2020).